Agricoltura hi-tech: verdure su misura

verdure su misuraokSei single e l’anguria è troppo per te? Ecco il monococomero in formato mini, non più di un chilo

Vuoi gustare gli asparagi senza perdere tempo a cuocerli e affettare in orizzontale il sedano? Ecco una varietà di asparagi bianchi che si consuma a crudo e un sedano-zucchina che può essere presentato in belle falde tagliate per il largo. Tutto questo è l’Agro-Mashov di Tel Aviv, in Israele, dove si mette in mostra l’agricoltura hi-tech.

Alla caccia di soluzioni per soddisfare consumatori sempre più esigenti gli esperti della tecnologia applicata all’agricoltura hanno presentato alla rassegna internazionale soluzioni come il limone-prugna, che sembra un semplice limone, ma ha la polpa della prugna, gli spinaci nani alti due centimetri, ma saporitissimi, e le melanzane senza semi (sono questi a dare l’amaro). E ancora, la banana nera, ottima per il barbeque.

Questi ortaggi, che sono prodotti ancora in minime quantità e soddisfano un consumo di nicchia, sono nati però sotto la spinta della necessità di produrre varietà di ortaggi in climi ostili e aridi. Ottenuti con ardite selezioni e pazienti tentativi hanno caratteristiche organolettiche di tutto rispetto. Il piccolissimo broccolo dolce grande come un grano di pepe è un concentrato di vitamine A e C mentre una varietà particolare di melanzana assorbe pochissimo olio durante la cottura che risulta particolarmente rapida.

Non solo sfiziose frivolezze alimentari, dunque, ma veri e propri frutti (e verdure) dell’ingegno

(Immagine: giardinaggio.it)

 

Agricoltura hi-tech: verdure su misura ultima modidfica: 2013-06-19T12:45:22+00:00 da Redazione