Assegnati i Premi IgNobel

ignobel dueOgni anno alcuni autentici vincitori del Premio Nobel consegnano gli IgNobel  per le  ricerche più strampalate

Uno studio italiano che calcola la rapidità con cui si alza una mucca in base al tempo impiegato a sdraiarsi; un sistema per intrappolare gli aspiranti dirottatori aerei chiudendoli in un pacchetto da paracadutare direttamente nelle mani della polizia. E ancora, quante persone sarebbero in grado di correre sulla superficie di un lago, se quelle persone e il lago si trovassero sulla Luna?

Creati nel 1991 dalla rivista Annali delle ricerche improbabili, gli IgNobel sono consegnati annualmente con una cerimonia all’università di Harvard. Quest’anno è stato assegnato ex aequo anche quello per la Pace: al presidente bielorusso, Alexander Lukashenko, per aver dichiarato illegale battere le mani in pubblico e alla sua polizia per aver arrestato un uomo con un braccio solo che applaudiva.

Un premio congiunto in biologia e astronomia è andato invece a un team internazionale (Svezia, Australia, Germania e Regno Unito) che ha scoperto come gli scarabei che perdono la strada riescano tranquillamente a tornare a casa orientandosi con la Via Lattea, mentre ricercatori giapponesi e tedeschi hanno affrontato il perché le cipolle fanno piangere. Purtroppo il processo biochimico è «ancora più complicato di quanto finora si sia pensato». E via divagando.

Ai premiati, che – va detto – partecipano a proprie spese, è concesso un minuto di tempo per il discorso di ringraziamento.

Tra i miliardi di euro che spendiamo per consulenze cervellotiche a fantomatici enti pubblici, almeno in questo caso gli interessati si autofinanziano. Il che è meno IgNobel della suddetta pratica.

 

 

Assegnati i Premi IgNobel ultima modidfica: 2013-09-18T10:57:38+00:00 da AC