Gelo di anguria

Gelo-di-anguria-ricetta-parliamo-di-cucina

Il gelo di anguria è un dolce a cucchiaio tipico della tradizione estiva siciliana.

 

Chiamato gelo di mellone in dialetto palermitano, si presenta come una gelatina densa e gustosa. Una variante molto speciale è quella con i fiori di gelsomino: si ricava il succo e si fa riposare per una notte in frigorifero con 2-3 manciate abbondanti di corolle di fiori di gelsomino ben pulite; alla mattina si filtra e si prepara poi il dolce. Servite il gelo di anguria molto freddo. A piacere potete anche aggiungere, come decoro per gli sformatini o le coppette, zucca candita siciliana tagliata a dadini.

 

Per 6-8 persone

1-2 fette di anguria (sufficienti a ottenere 1 litro di succo)

200 g di zucchero

100 g di amido di mais (Maizena)

succo di limone

30 g di cioccolato fondente

30 g di pistacchi

olio di mandorle o di mais per ungere gli stampini

 

1. Ricavate dalle fette di anguria la polpa, frullando nel mixer e poi filtrandola oppure passatela alla centrifuga e  misurate 1 litro. Disponete in una casseruola lo zucchero e l’amido di mais setacciati insieme, poi stemperateli versando gradualmente il succo di anguria; aggiungete 1 cucchiaino di succo di limone e portate lentamente a ebollizione, mescolando spesso.

2. Lasciate sobbollire a fiamma bassa, mescolando continuamente, finché il composto si addenserà. Proseguite la cottura ancora per alcuni istanti, sempre mescolando, finché il gelo sarà di colore rosso intenso, poi versatelo in 6 stampini leggermente unti d’olio, oppure in 6-8 coppette oppure bicchierini di vetro individuali. A piacere, potete anche usare uno stampo da budino grande.

3. Lasciate raffreddare completamente, coprite gli stampini con una pellicola, poi metteteli in frigorifero per almeno 6 ore. Sformateli su piattini individuali e spolverizzate con i pistacchi tritati e il cioccolato grattugiato. Se servite il gelo di anguria nelle coppette o nei bicchieri, spolverizzateli sulla superficie.

 

(immagine:tarasmulticulturaltable.com)

Gelo di anguria ultima modidfica: 2014-07-31T13:29:20+00:00 da Marilena Bergamaschi