Il grande universo delle api e del miele

miele

Un parco con un percorso interattivo ed emozionante per scoprire l’affascinante alchimia che dà vita alla creazione del miele

 

Come e quanto le api sono importanti per la natura? Come vive un’ape e cosa vede? Quali sono le differenze tra i vari tipi di miele? Cosa fanno le api per l’uomo e cosa fa l’uomo per le api? Queste sono solo alcune delle domande cui si trova risposta visitando il “Parco delle api e del miele” a Monterenzio, vicino a Bologna, un percorso interattivo che svela uno dei più suggestivi spettacoli della natura.

Creato da Conapi, il consorzio che riunisce oltre 1.100 apicoltori biologici italiani, per rispondere al grande interesse che da sempre circonda il mondo delle api, il parco – inaugurato sabato 22 giugno alla presenza delle istituzioni – è il luogo ideale per educare, conoscere e divertirsi scoprendo alcuni dei segreti più affascinati della natura. L’apertura al pubblico è prevista per sabato 29 giugno, con tre visite guidate su prenotazione, al termine delle quali seguirà una degustazione di mieli e di golosi dolci a base di miele, curati dal maestro pasticciere Francesco Elmi, della pasticceria “Regina di Quadri” di Bologna.

“Abbiamo deciso di creare questo parco per far conoscere il mondo delle api”, spiega Diego Pagani, presidente di Conapi. “E per diffondere la consapevolezza del loro fondamentale ruolo nel mantenimento della biodiversità. Insieme alle api vogliamo raccontare dell’apicoltura e dei molteplici vantaggi che porta all’ambiente e all’agricoltura. Diffondere una cultura rispettosa dell’ambiente passa anche attraverso la capacità di comprendere, fino in fondo, l’importanza di questi piccoli insetti e del legame che ci unisce. Ci auguriamo che, anche attraverso questo progetto, i nostri visitatori possano adottare sempre più, in prima persona, comportamenti utili a preservare la nostra terra. Ogni nostra scelta determina conseguenze e, mai come in questo periodo storico, il nostro modo di consumare ha conseguenze: conoscere e usare miele di qualità, frutto di un’apicoltura sana che parte dal rispetto e dalla cura delle api, può fare quella piccola differenza che ci porta a vivere meglio e in un mondo migliore.”

 

Il 29 giugno il Parco delle Api e del Miele aprirà al pubblico con tre visite guidate alle ore 10-11-12, su prenotazione:

parcoapiemiele@conapi.it o info@conapi.it

telefonando a 0516540431 sarà poi possibile visitarlo da marzo a ottobre e durante tutto l’anno, su appuntamento.

Per maggiori informazioni: www.parcoapiemiele.com

Nella foto in alto: Giuseppe Venturi, sindaco di Monterenzio, Diego Pagani, presidente di Conapi e Tiberio Rabboni, assessore all’Agricoltura della regione Emilia-Romagna

Il grande universo delle api e del miele ultima modidfica: 2013-06-27T13:20:16+00:00 da Damiana Biga