Anche la primavera ha la sua birra: Poretti presenta “La Fiorita”

logo-poretti-la-fiorita-parliamo-di-cucina

Il Birrificio Angelo Poretti amplia la gamma delle birre stagionali con l’introduzione della nuova primaverile “7 Luppoli non filtrata, La Fiorita”.

 

Nuova stagione, nuova birra. Nella splendida cornice del vivaio delle Sorelle Riva a Milano, il Birrificio Angelo Poretti ha presentato la nuova birra “7 luppoli non filtrata La Fiorita”, una specialità in edizione limitata prodotta in onore della primavera.

Continua la tradizione Poretti di proporre birre stagionali, e dopo la “7 luppoli non filtrata Invernale” e la “7 luppoli non filtrata l’Estiva”, ecco una nuova specialità che rappresenta l’espressione più alta dell’identità e della filosofia del Birrificio Poretti: affidare al talento e all’esperienza del mastro birraio il compito di coniugare lo spirito artigianale delle birre speciali non filtrate con i moderni processi industriali.

La presentazione è stata accompagnata dalla degustazione dei piatti realizzati dagli chef di Alma, la Scuola internazionale di cucina italiana, che hanno coinvolto i presenti nella preparazione di finger food a tema birra, sperimentando l’abbinamento fra l’aroma del fiore di sambuco e i germogli di luppolo. “La Fiorita” si caratterizza per una ricetta particolare, dall’intensa aromaticità che richiama i profumi di primavera e in cui predomina la nota fresca e gentile dei fiori di sambuco.

Il carattere floreale e la fragrante luppolatura rendono la “7 Luppoli non filtrata La Fiorita” una birra dolcemente profumata e carica di aromi fruttati. Non aver subito il procedimento di filtratura le conferisce una lieve opalescenza, insieme al gusto pieno della cotta, rotondo e in piena armonia con il tono amaro moderato, una garbata frizzantezza e un grado alcolico medio (5,3%). Con queste caratteristiche, “La Fiorita” ha una naturale vocazione a essere gustata come aperitivo o ad accompagnare dessert leggeri, in particolare con il gusto di vaniglia.

“Non poteva esserci luogo migliore di questo per presentare il nostro omaggio alla primavera”, ha affermato Alberto Frausin, amministratore delegato di Carlsberg Italia. “Il vivaio Riva è un giardino prezioso nascosto nel centro di Milano, il luogo perfetto per brindare alla primavera e a tutti i suoi profumi.

La nuova specialità primaverile del Birrificio Poretti è disponibile sia nel formato in bottiglia da 33 cl, sia nella versione eco-friendly in fusti da 20 e 10 litri in Pet DraughtMaster.

 poretti-la-fiorita-parliamo-di-cucina

Risotto primavera

Risotto-primavera-ricetta-parliamo-di-cucina

Saporito e leggero, il risotto primavera è una ricetta classica ma sempre molto apprezzata. Per prepararlo scegliete verdurine novelle e freschissime: secondo quello che trovate al mercato, potete anche aggiungere un piccolo peperone o un pomodoro puliti dei semi e tagliati a dadini e un ciuffo di fagiolini spezzettati. Se vi piace, potete aggiungere alla fine anche un trito di erbe aromatiche come prezzemolo, menta e erba cipollina

 

Per 4 persone

320 g di riso Carnaroli o Vialone nano

12 asparagi

150 g di funghi champignon

80 g di pisellini sgranati

2 zucchine novelle

3-4 carotine novelle

1 spicchio d’aglio

2 cipollotti

1,5 dl di vino bianco secco

1,5 l di brodo vegetale (anche di dado)

grana padano grattugiato

olio extravergine di oliva

40 g di burro

sale e pepe

 

1. Separate le punte degli asparagi dai gambi. Eliminate la parte legnosa dei gambi e tagliate la parte più tenera a rondelle di 5 mm di spessore. Spuntate zucchine e carotine, lavatele e riducetele a dadini piccoli. Schiacciate, spellate e tritate lo spicchio d’aglio e rosolatelo con le verdure preparate, i piselli, un cucchiaio di olio extravergine e 20 g di burro per 3-4 minuti. Regolate di sale e pepe e spegnete.

2. Eliminate la parte terrosa del gambo degli champignon. Lavate e affettate i funghi nel senso della lunghezza. Eliminate le radichette e la parte verde dei cipollotti e tritateli. Rosolate a fuoco basso nella casseruola i cipollotti con 30 g di burro per 5-6 minuti. Aggiungete il riso e tostatelo per 2-3 minuti a fiamma media, mescolando. Unite i funghi e irrorate con il vino caldo e lasciatelo evaporare. Versate 2 mestoli di brodo bollente e mescolate.

3. Proseguite la cottura, aggiungendo un mestolo di brodo ogni volta che il precedente sarà evaporato e mescolando ogni volta. Cuocete il risotto primavera per circa 14 minuti. Unite le verdure rosolate, mescolate con delicatezza e proseguite la cottura ancora per almeno 3-4 minuti, aggiungendo sempre poco brodo caldo per volta. Regolate di sale e spegnete. Unite 20 g di burro, 3 cucchiai di grana padano, mescolate, coprite e lasciate mantecare per 1 minuto. Servite il risotto primavera spolverizzando con pepe e, a piacere, con altro formaggio grattugiato al momento.

 

(immagine:fabulouslyfunfood.blogspot.com)