Un hamburger da 250mila sterline

hamburgerTanto costa questa polpetta sperimentale di manzo ‘artificiale’ cotto e mangiato in questi giorni a Londra

Si tratta di un esperimento che si ripromette di rivoluzionare l’industria alimentare. La costosissima “svizzera” è stata prodotta coltivando in laboratorio cellule staminali prelevate dal muscolo di un bovino.

Il costo di circa 250 mila sterline (290 mila euro), è dovuto alle lunghe ricerche condotte dallo scienziato dell’università olandese di Maastricht, Mark Post. Il progetto è stato sovvenzionato infatti dal governo di Amsterdam (e da un milionario rimasto anonimo).

Gli scienziati prevedono che questo procedimento sarà fondamentale per venire incontro al crescente fabbisogno di carne nel mondo, destinato a raddoppiare entro il 2050. Alla produzione di massa di bistecche e hamburger di diversi animali, e al conseguente abbattimento dei costi, si arriverà comunque solo fra circa 10 anni. Va detto che  questo prodotto non contiene un filo di grasso e per produrlo nessun animale verrà mai macellato. Ma nel frattempo, in attesa che piovano polpette come in un divertente cartone animato,, riteniamo sia meglio abituarsi a un’alimentazione sostenibile (compresa quella che prevede insetti commestibili) che riduca anche il consumo di carne, a partire dai Paesi sviluppati.

 

Un hamburger da 250mila sterline ultima modidfica: 2013-08-04T11:41:00+00:00 da AC