Bernardino Luini & Figli

luiniDal 10 Aprile al 13 Luglio 2014 al Palazzo Reale di Milano apre la mostra dedicata a “Bernardino Luini e i suoi figli”. Per l’occasione vale la pena di fare una visita anche a San Maurizio

La mostra, ospitata nelle sale del piano nobile di Palazzo Reale e nella sala delle Cariatidi, racconta l’intero percorso dell’artista nel contesto dei suoi contemporanei: Bramantino, Lorenzo Lotto, Andrea Solario, Giovanni Francesco Caroto, Cesare da Sesto e molti altri, insieme al percorso artistico dei figli, in particolare di Aurelio, il più piccolo.

Questo è l’ampio contesto della mostra dedicata a Bernardino Luini, uno degli artisti più importanti del Cinquecento milanese, capace di fondere la tradizione lombarda con le innovazioni di Leonardo da Vinci nel suo soggiorno milanese la dolcezza del Foppa e, nelle opere più mature, la grazia di Raffaello.

Questa capacità fece del Luini uno degli artisti più amati da Federico Borromeo, come testimoniano le molte opere custodite alla Pinacoteca Ambrosiana, nonché uno dei maestri più attivi della Milano del XVI secolo. Organizzata in collaborazione con la Pinacoteca di Brera, la mostra raduna le molte opere presenti in città con prestiti provenienti da musei europei ed americani.

Anche per questo motivo, la mostra non è soltanto centrata sull’artista, ma riguarda l’intera città di Milano e non solo: man mano che accresceva la propria fama, l’artista ricevette commissioni da tutta la Lombardia (l’abbazia di Chiaravalle), da Pavia e Saronno, fino a Lugano.

A Milano lavorò ad alcune grandi opere nelle chiese cittadine come in San Giorgio al Palazzo o Santa Maria della Passione e soprattutto nella oggi riscoperta San Maurizio al Monastero Maggiore che per completare la conoscenza del Luini vi consigliamo di visitare, dato che dista meno di mezz’ora a piedi da Palazzo Reale. Si trova infatti in Corso Magenta 15, di fronte al palazzo Litta e accanto al Museo Archeologico. In particolare sabato 12 aprile dalle ore 16,30 si potranno ascoltare berevi concerti in occasione del resturo completato del cinquecentesco organo Antegnati.

La chiesa (1503) è costruita all’interno dell’importante Monastero Maggiore delle Benedettine, ha quasi completato del tutto i restauri. Una ricca decorazione pittorica copre integralmente l’articolata struttura architettonica: si tratta della testimonianza più organica di settant’anni cruciali di pittura a Milano, dagli anni Dieci del Cinquecento alla fine del secolo. Nella terza cappella a destra sono le celebri pitture proprio di Bernardino Luini, portate a termine dai figli Aurelio e Giovan Piero.

Un bel modo di completare la visita alla bella mostra di Palazzo Reale, curata da Giovanni Agosti, Jacopo Stoppa, Piero Lissoni.

Per informazioni telefoniche : +39 02 0202 / 02 88451

 

 

 

 

Bernardino Luini & Figli ultima modidfica: 2014-04-10T15:23:35+00:00 da Alessia Stefanini