pralineA Perugia sono gli ultimi giorni della ventesima edizione di Eurochocolate che quest’anno affianca alla cultura del cioccolato anche quella della sostenibilità

Per l’edizione 2013 il compito era abbastanza arduo: gli organizzatori dovevano disegnare l’edizione del ventennale. in quanto dovevamo lavorare consapevoli di disegnare il progetto del nostro ventennale.

Il tema prescelto è stato quello dell’ecosostenibilità, molto sentito dal consumatore di oggi, che apprezza e riconosce i molteplici sforzi delle aziende che lavorano con impegno in questa direzione.

Per questo si è iniziato a costruire un manuale di buone pratiche di sostenibilità nell’ambito della vita lavorativa cui aggiungere via via tante altre buone pratiche comportamentali.

Nel corso del 2012 per esempio si è deciso di destinare la superficie di copertura della proprietà sita a Pontevalleceppi per la messa a punto del più grande impianto fotovoltaico mai realizzato finora nell’area del comune di Perugia pari a 9000 mq/1 Mw (megawatt).

I lavori sono in fase di completamento e riguardano per 4000 mq il tetto di copertura del magazzino di Eurochocolate e Costruttori di Dolcezze con cui  l’impegno è utilizzare entro il 2014 cioccolato sostenibile,  proveniente  cioè esclusivamente da processi produttivi in cui vengano garantiti i valori della sostenibilità, con l’impegno ad utilizzare e progettare packaging eco-compatibili.

Un impegno  verso scelte coraggiose e progressive  per l’impianto organizzativo della kermesse  perugina sempre più orientata a un impatto ambientale zero.