Parenti piccanti

Peperoncino e pomodoro sono quasi parenti. Lo dice uno studio sul Dna

peperoncinoIl lavoro, opera di un team internazionale, ha rivelato che pomodoro e peperoncino hanno blocchi di geni che appaiono quasi per la loro totalità nelle stesse posizioni cromosomiche anche se il genoma del peperoncino è risultato 3,5 volte maggiore del genoma del pomodoro. Le nuove informazioni ricavate gettano una luce promettente sugli aspetti biologici del peperoncino oltre a fornire dettagli sui meccanismi di maturazione e di resistenza alle malattie.

I dati suggeriscono che il caratteristico sapore caldo e piccante si è affermato attraverso lo sviluppo e i cambiamenti genetici dopo che la pianta si è evoluta come specie.

La varietà analizzata è di una pianta “addomesticata” originaria dello stato messicano di Morelos (Criolo de Morelos 334). La scoperta servirà a sfruttarne maggiormente i pregi anche in medicina e a migliorare le qualità orticole, nutrizionali e terapeutiche di questa pianta, la cui produzione annuale globale è cresciuta più di quaranta volte nel corso degli ultimi due decenni e ora supera i 14,4 miliardi di dollari.

Come si sa, le trasformazioni genetiche sono insite nella natura e si sviluppano attraverso milioni di duplicazioni nel corso dei millenni. Oggi le moderne biotecnologie e la genetica consentono di analizzarle a fondo e in qualche caso di accelerarne i tempi utilizzando prima e meglio preziosi principi vegetali.

 

 

Parenti piccanti ultima modidfica: 2014-01-29T13:18:28+00:00 da Andrea Santillana