Risorse idriche: il Water Day

ippopotamo

“Anche i pesci bevono acqua”. È lo slogan con cui gli acquari di Genova, Livorno e Cattolica puntano a sensibilizzare i visitatori contro lo spreco di risorse idriche

Qualche giorno fa si è svolto il Water Day, giorno dedicato alla sensibilizzazione contro lo spreco di risorse idriche destinato in particolare ai visitatori dei giardini zoologici, circa 6 milioni di persone all’anno. Questo è l’intento della Uiza (Unione Italiana Giardini Zoologici e Acquari) che prevede attività didattiche, giochi, laboratori e approfondimenti a tema sul risparmio dell’acqua, il consumo sostenibile e il rispetto dell’ambiente, indicando le buone pratiche da seguire per evitare gli sprechi.

Testimonial è l‘Hippopotamus amphibius che si rivolge ai bambini, pubblico elettivo di zoo e acquari, con una lettera aperta: «Sono un ippopotamo e so che vi state dando da fare per non sprecare acqua. Forse non sono l’animale più bello ma sono sicuro che mi trovate simpatico e che starete a sentire quello che voglio dirvi come portavoce di tutti le specie animali che vivono sul Pianeta. In Africa, ad esempio, gli animali aspettano l’acqua per settimane e a volte mesi, addirittura qualche specie come lo gnu ritarda le nascite fino a quando le prime piogge non fanno crescere l’erba di cui si nutre. Voi avete rubinetti da dove sempre e comunque l’acqua sgorga e forse non vi rendete conto di quanto effettivamente sia preziosa. Viviamo tutti nello stesso Pianeta e se l’acqua per voi importante, per noi spesso il confine tra la vita e la morte».

Gli acquari di Genova, Livorno e  Cattolica punteranno focus su “Anche i pesci bevono acqua”, perché mantenere all’interno degli organismi la giusta quantità d’acqua è importante non solo per gli essere umani, ma anche per gli animali acquatici.

 

Risorse idriche: il Water Day ultima modidfica: 2014-04-30T11:35:07+00:00 da BR