Rodin: la sensualità del marmo

Inaugura oggi, 17 ottobre, al Palazzo Reale di Milano, la mostra “Rodin. Il marmo, la vita”

Auguste Rodin, Il Bacio, 1888-1889, marmo.

Auguste Rodin, Il Bacio, 1888-1889, marmo.

Dal 17 ottobre 2013 al 26 gennaio 2014, la splendida Sala delle Cariatidi di Palazzo Reale a Milano, sarà ancora più splendida grazie alle 62 opere di Auguste Rodin (Parigi 1840 – Meudon 1917) che compongono la mostra “Rodin. Il marmo, la vita“, la più completa rassegna mai esistita.

Divisa in tre sezioni, la mostra ripercorre l’intera opera di Rodin:
la prima sezione ci porta alla scoperta della fase giovanile ed esplora il tema dell’illusione della carne e della sensualità. Opere di punta: Uomo col naso rotto, omaggio a Michelangelo, che fu rifiutato nel 1864 dal Salon parigino; e Il Bacio, scultura di due amanti (Paolo e Francesca della Divina Commedia dantesca) che fece scalpore nella Francia dell’Ottocento.

Con la seconda sezione entriamo nella fase della maturità dell’artista. Raccoglie le sue opere più conosciute, tra cui il busto dedicato a Rose Beuret (la sua compagna di vita). Anche qui la sensualità e l’eros si fondono con la raffinata ricerca formale.

La terza sezione è invece il trionfo dell’incompiuto, del “non finito” (altro grande punto d’incontro con l’arte di Michelangelo) e si possono ammirare tra i più beli ritratti di Rodin (primo fra tutti quello a Victor Hugo).

Una carrellata completa, dunque, della vita e delle opere dell’artista, della sua poetica, della sua rilettura del “classico” in una chiave di modernità formale e tematica; i corpi nudi e sensuali scolpiti nel marmo con la morbidezza della materia umana, l’essenza stessa della persona che emerge con la potenza della passione scultorea.

La mostra ha alle spalle ricerche approfondite svolte dal Musée Rodin, che si è impegnato a trovare anche i nomi di tutti coloro hanno lavorato sui marmi, indicati sulle minuziose didascalie alle singole opere.

La Sala delle Cariatidi è già di per sé un allestimento perfetto per qualsiasi tipo di mostra: in questo caso però è stato ricreato come fosse il vero atelier in cui Rodin produceva insieme ai suoi collaboratori, merito dello studio internazionale Didier Faustino per l’allestimento e di Giambattista Buongiorno per le luci, che fanno incredibilmente risaltare il bianco dei marmi facendo loro prendere vita.

Essendo l’opera di Rodin sempre accomunata a quella di Michelangelo, per il trattamento del marmo e per l’amore per il “non finito”, non si può non fare un collegamento naturale tutto milanese. Ricordiamo infatti che nel Museo di Arte Antica del Castello Sforzesco è esposta la Pietà Rondanini michelangiolesca e che proprio davanti a questa è esposta una maschera bronzea eseguita da Daniele da Volterra per Michelangelo, che riecheggia chiaramente nell’Uomo dal naso rotto di Rodin.

Per rinsaldare il forte legame che unisce i due artisti e, di conseguenza, le collezioni d’arte di Milano, il Comune offre la possibilità di visitare entrambe le mostre con un biglietto scontato: presentando il biglietto di “Rodin. Il marmo, la vita” alla biglietteria del Castello Sforzesco si potrà visitare il Museo di Arte Antica al costo di 1,5 euro; mentre viceversa, chi presenterà a Palazzo Reale il biglietto del Museo di Arte Antica potrà visitare la mostra di Rodin a 9,50 euro (con audioguida).

L’esposizione è curata da Aline, Magnien (conservatore capo del patrimonio del Musée Rodin di Parigi), in collaborazione con Flavio Arensi e promossa e prodotta da Comune di Milano Cultura, Palazzo Reale, Musée Rodin di Parigi, Civita ed Electa in collaborazione col Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo.

Dopo Milano, la mostra andrà alle Aule delle Terme di Diocleziano a Roma.

INFO:
Rodin. Il marmo, la vita
17 ottobre 2013 – 26 gennaio 2014

lunedì 14.30-19.30
martedì, mercoledì, venerdì e domenica 9.30-19.30
giovedì e sabato 9.30-22.30
*ultimo ingresso un’ora prima della chiusura

Biglietti (con audioguida gratuita): intero 11 euro; ridotto 9,50 euro; gruppi 9,50 euro; scuole 5,50 euro; famiglie 15 euro (1 adulto+1 ragazzo) o 24,50 euro (2 adulti + 1 ragazzo).

Per qualsiasi ulteriore info rimandiamo al sito ufficiale.

Rodin: la sensualità del marmo ultima modidfica: 2013-10-17T15:57:59+00:00 da Alessia Stefanini