La settimana europea delle energie rinnovabili

rinnovabiliFino al  27 giugno 2014 la Ue farà il punto sulle energie rinnovabili e l’efficienza energetica

Dai quartieri alimentati da energia rinnovabile alla ricarica wireless per i bus elettrici, dai birrifici a emissioni zerF ai caseifici che producono energia. Questi e altri sono i progetti selezionati che ambiscono al premio Sustainable Energy Europe (See) and ManagEnergy Awards, nell’ambito dell’ottava edizione della settimana europea dell’energia sostenibile (green week) che fino al  27 giugno 2014 farà il punto sulle energie rinnovabili e l’efficienza energetica. I progetti europei più innovativi volti alle soluzioni per il risparmio e la sostenibilità nel pubblico e nel privato si confronteranno nel più grande evento europeo dedicato al tema: un punto di riferimento per enti pubblici, agenzie per l’energia, imprese, organizzazioni non governative e associazioni di settore, tutti impegnati a raggiungere gli obiettivi energetici e rispettare i parametri climatici indicati dall’Unione europea.

Sono 556 gli eventi organizzati non solo per la settimana, ma per tutto il mese di giugno: la Spagna ne ha previsti quasi 200 eventi, ma anche l’Italia, con 78 iniziative, non sfigura. A Bruxelles (119 eventi), cuore della manifestazione lanciata nel 2006 dalla Commissione Europea, si svolge anche il Sustainable Energy Europe (See) and ManagEnergy Award, per progetti innovativi e green per trasporti, fonti rinnovabili ed efficienza energetica.

Quest’anno alla green week sono stati presentati 342 progetti provenienti da 31 Paesi, ma solo 30 sono stati selezionati per la finale da nove esperti del Comitato tecnico consultivo supervisionato dall’agenzia europea per le Pmi (Easme). Cinque le categorie: comunicazione (campagne informative e pubblicitarie e programmi tv), consumo (orientamento del risparmio energetico), apprendimento (per diffondere le conoscenze dalle scuole alle università) edilizia (con soluzioni di risparmio energetico) e trasporti (soprattutto elettrici).

Il premio andrà a chi ha mostrato di aver raggiunto i migliori risultati (dagli impianti fotovoltaici ai trasporti elettrici agli acquisti verdi). Il progetto Buy Smart, più acquisti verdi per prodotti eco-efficienti – tra i più importanti di quelli co-finanziati dall’Unione Europea e  coordinato per l’Italia da Enea e Consip – è stato inserito in una delle sessioni aperte al pubblico della “High Level Policy Conference” fra gli eventi a Bruxelles. Durante la conferenza verranno illustrati i diversi approcci per selezionare e acquistare prodotti e servizi che permettono di risparmiare energia, ottimizzare i costi e rispettare l’ambiente. I sei vincitori saranno selezionati da una giuria che comprende rappresentanti delle istituzioni europee, governi locali, agenzie per l’energia, media specializzati e associazioni di settore.

La settimana europea delle energie rinnovabili ultima modidfica: 2014-06-25T13:18:49+00:00 da AS