Vivian Maier…una misteriosa Mary Poppins fotografa

vivian maier

Al cinema Beltrade di Milano, un film sulla vita di una grande fotografa…tata

Una storia affascinante e curiosa quella di Vivian Maier (1926-2009). Tata per le famiglie alto borghesi di Chicago, scattò in segreto oltre 100mila fotografie, che la resero una delle più grandi fotografe di strada d’America. Peccato che questo riconoscimento le arrivi dopo la sua morte, col ritrovamento delle fotografie.

Ora Hollywood la celebra con un film, Alla ricerca di Vivian Maier, diretto da John Maloof. Maloof, ottenuto il permesso di accedere ai beni della Maier («quintali di strani oggetti») inizia il lavoro investigativo alla ricerca della figura di questa donna talentuosa, una «sorta di spia» che mentre accompagnava i bambini in giro per le strade, di quelle strade carpiva, rubava i segreti, i peccati, le gioie e i dolori.

E così come celò la sua vita intima e privata, così celò il suo “lavoro”, quegli scatti destinati a fare di lei la grande fotografa che oggi si celebra. Peccato che questo riconoscimento sia avvenuto solo dopo la sua morte, anche se, riservata com’era, forse in vita non le avrebbe fatto poi così piacere. Anche se ogni fotografia è stata conservata religiosamente dalla Maier, in modo che i posteri potessero godere della bellezza dei suoi scatti.

Il film racconta questa storia incredibile ma vera con fervore e ironia. Inizia con l’acquisto fortunato di Maloof di una scatola di negativi, che segnò l’inizio della grande scoperta. E poi, un viaggio nella vita di una delle figure più misteriose della storia della fotografia di strada contemporanea.

Al cinema Beltrade di Milano (via Oxilia 10)

Vivian Maier…una misteriosa Mary Poppins fotografa ultima modidfica: 2014-04-17T14:09:11+00:00 da Alessia Stefanini