Poesia in festa nei caffè

JM Poetry 1

In occasione della Giornata internazionale della poesia, nei caffè Julius Meinl si torna a offrire l’espresso in cambio di versi. Guido Catalano, l’ultimo dei poeti e ambassador del progetto, sarà oggi a Milano in occasione del Pay with a Poem

La poesia cambierà il mondo? Speriamo. Nel frattempo, ci pensa il caffè Julius Meinl, storico brand viennese, che, nella Giornata internazionale della poesia il 21 marzo, dopo il grande successo dello scorso anno, torna con l’iniziativa ‘Pay with a Poem’ a ispirare la community dei poeti metropolitani che, armati di penne, fogli e creatività, portano in tasca strofe al posto di banconote, al motto di #poetryforchange.

A guidare questo movimento, il poeta e scrittore più eclettico del momento, Guido Catalano, che raccoglie in chiave pop l’eredità della cultura del caffè letterario austriaco e festeggia il World Poetry Day al bar Bagalà di piazza Diaz, in centro a Milano: “Non solo la poesia rende migliore le nostre vite ma anche le nostre vite possono rendere migliore la poesia. Viviamo il più possibile e, se possibile, leggiamone parecchia”, esorta il poeta. Tutte le poesie raccolte durante l’iniziativa Pay with a Poem saranno protagoniste ad aprile di un’installazione top secret nel quartiere più romantico di Milano…

Fare del mondo un posto migliore attraverso le armi più nobili della poesia è la missione di Julius Meinl, alla guida di un movimento globale che coinvolge oltre mille e 300 caffetterie in più di 30 Paesi in tutto il mondo al claim di #poetryforchange, il potere della poesia per il cambiamento. Una community globale a cui dà voce l’ambasciatore della campagna internazionale, il poeta e artista inglese Robert Montgomery, che raccoglierà tutte le poesie del Pay with the Poem a Londra in diverse installazioni artistiche che troveranno spazio nelle strade della capitale.

Aggiunge Marcel Löffler, ceo dell’azienda: “Julius Meinl è ambasciatore globale della cultura delle caffetterie viennesi: l’essenza e l’anima di questa cultura sono racchiuse nella poesia. Che con la sua forza connette le persone e le ispira, facendo rivivere la stessa atmosfera culturale di un tempo”.
Per scoprire le news e le caffetterie dei poeti più vicine, c’è la pagina Facebook di JuliusMeinlOfficial, dove la poesia diventa davvero a portata di click, grazie alla app Poetizer che trasforma le frasi in versi poetici.
www.meinlcoffee.com/it/

 

La poesia del caffè

Libera il poeta che c’è in te e paga l’espresso con una poesia! Julius Meinl, il caffè viennese premium che da oltre 150 anni ispira gli artisti  di tutto il mondo, festeggia la Giornata internazionale della poesia di sabato 21 marzo con l’iniziativa “Pay with a poem”

image002Sabato 21 marzo sarà il World Poetry Day, la Giornata internazionale della poesia, e Julius Meinl, il caffè viennese premium che da oltre 150 anni ispira gli artisti  di tutto il mondo, lancia “Pay with a poem”, un appuntamento in tutti i bar e le caffetterie affiliate, dove chi vorrà gustare un caffè di straordinaria qualità potrà pagare il conto con la propria fantasia messa su carta e prendere parte con i suoi versi a un movimento globale a cui Julius Meinl darà vita in contemporanea, in oltre 1.100 caffetterie di 23 paesi, con l’invito a riscoprire come la poesia possa migliorare il mondo.

Un modo per rivivere l’atmosfera bohèmienne delle antiche caffetterie viennesi: si ordina un caffè Julius Meinl e il cameriere arnia con un caffè d’eccellenza, una matita e un foglio dove si potranno lasciare dei versi e mettere alla prova la propria creatività. Julius Meinl è il caffè dei poeti, non solo perché è stato scelto e amato dai grandi artisti del ‘900 – come Klimt, Schiele e Otto Wagner – ma perché la sua missione è ispirare l’estro nascosto in ciascuno e diffondere la cultura della bellezza, attraverso l’esperienza di un momento di intensità come quello che si vive gustando un caffè speciale.

Una ricetta già collaudata in tutta Europa con grande successo da Julius Meinl, che si prepara a lanciare l’iniziativa anche in Italia, terra di santi, navigatori e soprattutto… poeti! Perché per Julius Meinl il caffè è un piacere doppio: gusto e qualità non solo deliziano chi lo beve ma lo trasportano anche in una dimensione di bellezza e sospensione, dove un attimo diventa un momento da ricordare, come è tipico nella cultura delle caffetterie viennesi, patrimonio mondiale dell’Unesco dal 2011.

La poesia può avere il potere di migliorare il mondo e Julius Meinl si fa promotore di un vero e proprio movimento globale che invita i consumatori a riscoprirla, lanciando iniziative ed eventi che incoraggino la sua importanza e la sua diffusione. Per il 21 Marzo si può scoprire la caffetteria dei poeti più vicina visitando la pagina Facebook di Julius Meinl Italia.

Azienda familiare attiva nel mercato del caffè da più di 150 anni, Julius Meinl fu fondata nel 1862 da Julius Meinl I° che aprì una drogheria nel centro di Vienna, che è ancora oggi gestita dai membri della quinta generazione della famiglia. L’azienda è ambasciatrice di una filosofia di vita che mette al centro l’importanza di rallentare, regalarsi del tempo e godere di un attimo di pace, assaporando la qualità di un caffè unico immersi nell’ambiente culturale e artistico delle caffetterie viennesi: da sempre punto di incontro per poeti e scrittori dove sono nati molti capolavori, ancor oggi restano i luoghi privilegiati per ritrovarsi e condividere un momento speciale di ispirazione e poesia.

http://www.meinlcoffee.com