Crème brulée ai pistacchi

Crema-ai-pistacchi-ricetta-parliamo-di-cucina

La crème brulle ai pistacchi è un dolce a cucchiaio cremoso e delicato, dall’intenso colore verde e dal sapore aromatico.

Perfetta da offrire al terminare di un pranzo, la crème brulle ai pistacchi ha un gusto sorprendente: quando è stagione servitela con ciliegie, fragole o frutti di bosco. I pistacchi son semi oleosi di origine mediorientale, ma oggi coltivati un po’ in tutto il mondo, anche in Italia, ma principalmente negli Stati Uniti e la produzione dei pistacchi californiani è la più vasta al mondo. Per caramellare lo zucchero sulle ciotoline della crema ai pistacchi, potete usare l’apposito attrezzo con bomboletta a gas, che si acquista nei negozi di casalinghi. Aprite il gas della bomboletta, accendete la fiamma, avvicinatela al dolce, passatela sullo zucchero in modo uniforme, finché sarà caramellato, poi spegnete. La fiamma deve essere tenuta molto bassa: fate attenzione a non aprire troppo il gas.

Per 4 persone

200 g di pistacchi americani, sgusciati e spellati

4 tuorli

100 g di zucchero

400 ml di panna fresca

1/2 baccello di vaniglia

50 g di zucchero di canna per caramellare

sale

Portate a ebollizione abbondante acqua in un pentolino, tuffate i pistacchi per qualche istante, poi sgocciolateli ed eliminate le pellicine, strofinandoli con un telo mentre sono ancora tiepidi. Lasciateli asciugare 5 minuti, disponeteli nel mixer con 2 cucchiai di zucchero e tritateli finemente.

Aggiungete 100 ml di panna e frullate ancora per qualche istante, in modo da ottenere un composto omogeneo. Trasferitelo in una casseruola con la panna rimasta, unite il baccello di vaniglia inciso nel senso della lunghezza, portate lentamente a ebollizione, poi spegnete.

Disponete i tuorli, lo zucchero rimasto e un pizzico di sale in una ciotola e montateli con una frusta, finché il composto sarà gonfio e spumoso, quindi incorporate a filo nella ciotola il mix di pistacchi e panna.

Suddividete la crema in 4 ciotole, trasferitele in una teglia, versate acqua calda fino a metà della loro altezza, coprite con alluminio e cuocete a bagnomaria in forno già caldo a 160 °C per circa 1 ora. Togliete le ciotole dal forno e lasciatele raffreddare completamente, poi mettetele in frigorifero per almeno 6 ore.

Per servire, spolverizzate la superficie della crème brulée ai pistacchi con lo zucchero di canna, disponetela sotto il grill del forno ben caldo e fatela caramellare per 2-3 minuti. Se lo possedete utilizzate l’apposito caramellatore a gas. Eseguite l’operazione solo poco prima di servire il dessert e soprattutto, dopo aver caramellato le ciotoline, non rimettere la crema in frigorifero ma portatela subito in tavola.

(immagine:petitesfichescuisine.blogspot.com)

Zerde (budino orientale di riso allo zafferano)

Dolce antico di origine persiana, il Zerde è un budino gelatinoso di riso cotto in acqua e aromatizzato con zafferano e acqua di rose. 

Molto diffuso anche in Turchia, è un dessert popolare, servito in occasione di matrimoni e nascite, che si degusta anche durante i primi dieci giorni del mese sacro di Muharram del calendario islamico. In questo periodo, viene cucinato e distribuito ai fedeli nelle imaret, le cucine delle moschee. Secondo la stagione, si decora anche con pistacchi tritati e chicchi di melagrana. 

Per 4 persone

100 g di riso basmati oppure originario  

80 g di zucchero 

20 g di amido di mais 

1 bustina di zafferano

2 cucchiai di acqua di rose 

20 g di pinoli

20 g di uvetta 

sale

Sciacquate bene il riso sotto acqua fredda corrente e mettetelo in una casseruola. Misurate 1 litro d’acqua e tenetene da parte 2 cucchiai, poi versate l’acqua rimasta nella casseruola, aggiungete un pizzico di sale e lo zafferano e cuocete a fiamma bassa per circa 20-25 minuti dall’ebollizione, mescolando spesso, finché il riso sarà molto morbido.  

Mettete l’amido di mais in una ciotolina e diluitelo con l’acqua fredda tenuta da parte, l’acqua di rose e lo zucchero, poi versate a filo il composto nella pentola con il riso, mescolando. 

Proseguite la cottura a fuoco molto basso mescolando per 3-4 minuti, finché il composto si sarà addensato. Versate la crema nelle coppette e lasciatela raffreddare. 

Copritele e disponetele in frigorifero a riposare per almeno 4 ore. Per servire, decorate con l’uvetta ammorbidita in acqua tiepida e i pinoli. 

www.thespruceeats.com/

Noberasco: il dessert è servito

 

noberasco-momenti-di-frutta-sushi-fruit-fruttignonne

Momenti di Frutta, Sushi Fruit e Fruttignonne: tre nuovi dessert originali di Noberasco, pratici e facilissimi da preparare. Da tenere sempre in dispensa, pronti per ogni occasione

 

Ecco una buona idea (buona in tutti i sensi) per non farsi cogliere impreparati dall’inatteso suono del campanello di casa. Ospite imprevisto? Nessun problema con Noberasco e le sue tre novità a base di frutta, velocissime da preparare e di sicuro effetto, grazie a piattini, bacchette e vassoi già presenti delle confezioni.

Realizzare un dessert con le novità Noberasco è facilissimo e si può scegliere tra differenti kit, secondo l’occasione: dalla cena alla merenda, dalla festa alla pausa in ufficio. Per chi cerca un’alternativa originale e sfiziosa ai mini coni gelato, c’è Momenti di Frutta, un kit dotato di bicchieri in cialda rivestiti con cioccolato fondente, da riempire con cubetti di frutta tropicale e guarnire con salsa al lampone, mango e passion fruit, con un originale vassoio per servirli.

Per stupire gli amici invece c’è Sushi Fruit, una selezione di frutta da gustare in versione sushi, con tanto di bacchette per intingere albicocche, zenzero, mela e mandarino in una particolare salsa a base di limone e zenzero, studiata apposta per sorprendere i palati con un accostamento dal gusto esotico.

Non manca la rivisitazione della tradizionale bourguignonne, la Fruttignonne, che sostituisce i pezzi di carne che la ricetta abbina alle varie salse, con albicocche, zenzero, pomelo e fichi da tuffare in una golosa crema di nocciole, da servire calda a piacere, utilizzando moderni piattini da finger food.

Tenere una confezione di Momenti di Frutta, Sushi Fruit e Fruttignonne di Noberasco nella dispensa, scongiura il rischio di presentarsi a mani vuote e rappresenta un ottimo passepartout per entrare a casa degli amici con un dessert originale e divertente.

Cameo Marmorette: è il momento del dessert

cameo Marmorette gamma_300

Cameo Marmorette, un vortice di crema e soffice panna da gustare fino all’ultimo cucchiaino, da offrire a tavola oppure per una golosissima merenda.

Un dolcetto molto pratico, da tenere sempre in frigorifero a portata di mano, per prendersi una pausa gustosa oppure, se non si ha il tempo per cucinare, da offrire alla fine di uno pranzo informale: Cameo Marmorette, è perfetto per i momenti golosi e spensierati di tutta la famiglia. Creme deliziose unite alla morbidezza della panna che si fondono insieme in un perfetto equilibrio per una ricetta golosa che regala un doppio piacere, al gusto e alla vista.

Cameo Marmorette è una golosissima linea di dessert freschi che piace a grandi e bambini e che offre, in un unico prodotto, una doppia texture: quella della crema, vellutata e corposa, e quella della panna, morbida e soffice, che si fondono in un perfetto mix di consistenze e sapori, da gustare golosamente fino all’ultimo cucchiaino.

Marmorette è preparato con i migliori ingredienti, selezionati e garantiti dall’esperienza di Cameo. La panna utilizzata è di alta qualità, presenta una consistenza perfetta, leggera come una nuvola che si scioglie in bocca. Tre sono le varianti da provare: un grande classico, la Crema al cioccolato e morbida panna. Poi, la Crema alla vaniglia naturale, con bacca di vaniglia macinata dal profumo irresistibile, e panna. E infine, la Crema nocciolata, dal gusto ricco e morbido, unito alla sensualità della panna.

La pratica confezione famiglia con quattro vasetti da 100 g ciascuno si trova in grande distribuzione, al prezzo consigliato al pubblico di 2,79 euro. Un dessert gustoso e delicato che rivive in un golosissimo vortice, da gustare fino all’ultimo cucchiaino.
www.cameo.it