IT Festival, il teatro indipendente a Milano

it festivalA Milano si svolgerà dal 2 al 4 maggio alla Fabbrica del Vapore, IT Festival, il festival del teatro indipendente, giunto, dopo il grande successo del 2013, alla sua seconda edizione

Il mondo della cultura underground milanese è molto ricca di idee, progetti e soprattutto persone. Ora, un gruppo di artisti e operatori ha trasformato un progetto in una scommessa: quella di portare in superficie e far conoscere al grande pubblico questo sottosuolo culturale così ricco, senza requisiti di accesso stabiliti se non quelli dell’appartenenza territoriale a Milano e dell’autoproduzione.

È nato così, nel 2013, l’IT Festival: una maratona di spettacoli in loop di giovani compagnie milanesi che proposero 20 minuti dei loro spettacoli autoprodotti alla città. Quest’anno IT mobilita 450 persone tra artisti, operatori, tecnici ed è la prima progettualità dell’Associazione IT-Indipendent Theatre. E rilancia la scommessa: portare l’evento a un livello di pubblico e di stampa che abbia un peso politico importante nel dialogo con le istituzioni.

Grande novità di questa edizione 2014: IT-Young, dedicato ai ragazzi da 0 a 14 anni, che si svolgerà il 3 e il 4 maggio dalle 16 alle 18 con spettacoli, giochi di strada, laboratori e animazioni.

Insomma, un’occasione unica per uscire dagli schemi della cultura istituzionalizzata e per conoscere quel sostrato di artisti così presenti in questa ricca città.

Tutte le info sul sito ufficiale del festival

Agricoltura Milano Festival 2013

Dal 4 al 6 ottobre tanti eventi alla scoperta della produzione del Parco Sud Milano. Focus sullo spreco alimentare. Conferenze, biciclettate e degustazioni

agricoltura festival

Da venedì 4 a domenica 6 ottobre torna Agricoltura Milano Festival, una rassegna ideata da Aia Associazione idee per l’agricoltura, in collaborazione con la Provincia e il Comune di Milano e il Parco agricolo Sud Milano.

L’iniziativa vuole essere un confronto sui temi della produzione agricola e nutrizione in linea con gli obiettivi di Expo 2015. In particolar modo, il tema principale della tre giorni sarà concentrato sullo spreco alimentare, un vasto problema che va dalla piaga della denutrizione di molti Paesi del mondo a un consumo quotidiano responsabile nelle zone sviluppate.

Gli incontri  saranno anche un modo per far conoscere il Parco Agricolo Sud di Milano, un’area di 47.000 ettari che comprende sessantuno comuni intorno la città ed è ricco di attività agroalimentari, dalle produzioni al turismo.

Si tratta di un territorio molto produttivo dal punto di vista delle coltivazioni e che permette anche a una città come Milano di avere latte, formaggio, frutta e ortaggi a km zero. Tanti sono gli appuntamenti, anche in  altre zone della città, come da programma.

Per chi vuole conoscere da vicino il lavoro di una fattoria sabato 5 dalle 16.30 alle 17.30, alla Cascina Guzzafame di Vigano di Gaggiano, si può partecipare a una visita guidata per assistere alla mungitura e alla lavorazione del formaggio (il costo è di 5 euro e la prenotazione obbligatoria contattando il numero 345. 0592882 oppure scrivendo a didattica@cascinaguzzafame.it).

Sempre nella giornata di sabato 5 ottobre sono aperti i consueti mercati a km zero: il Farmers Market di Coldiretti dalle 9 alle 13 presso la sede del Consorzio Agrario di Milano e Lodi, in via Ripamonti 37 a Milano e il Mercato della Terra di Slow Food dalle 9 alle 14 alla Fabbrica del Vapore.

Per immergersi nella natura, invece, nella giornata di domenica 6 si può scegliere tra le biciclettate al Parco Sud oppure al Parco delle cave. Due itinerari da 15 o 30 km gratuiti organizzati da Ciclobby. Non è previsto il pranzo quindi si consiglia di portarsi la schiscetta da casa. Un’offerta ampia e per tutti i gusti e fasce di età (sono previsti laboratori e visite in fattoria per i più piccoli) all’aperto e al chiuso  se il tempo brutto ci mettesse lo zampino.