Carlo Petrini, cittadino onorario

Carlo Petrini cittadino onorario

Oggi, 10 ottobre, a Laigueglia, in provincia di Savona, verrà conferita la cittadinanza onoraria a Carlo Petrini

L’appuntamento è alle 11 presso la ex Delegazione di Spiaggia, storica sede del Comune in Piazza Cavour. Alla cerimonia parteciperanno le autorità locali, commercianti e albergatori costituiti nella rete d’impresa Quilaigueglia, che organizza molte delle iniziative del territorio.

Questa la motivazione: «A Carlo Petrini, ideatore e creatore di una filosofia di vita di interesse mondiale, ispirandosi al culto della nostra bella terra e delle sue peculiarità, a tutto ciò che essa produce, con l’intento di salvaguardare e valorizzare le preziose risorse, per il bene comune».

Slow Food – di cui Petrini è fondatore e presidente – è da tanto tempo presente nelle manifestazioni del borgo ligure: ultima in ordine di tempo, la Fiera di San Maté, che si è svolta il 21 e 22 settembre, appuntamento annuale con il cibo e l’artigianato.

«Il turismo del futuro? Parte dai cittadini residenti, dalla loro qualità della vita, dalla capacità di essere felici, dalla loro cura verso la terra che abitano. I turisti arriveranno di conseguenza»: questa la frase di Carlo Petrini che fa da promemoria a cittadini e turisti sulla passeggiata di Laigueglia.

La cittadinanza a Petrini rientra nel contesto socio-educativo del progetto Orto in condotta, promosso da Slow Food a cui lavorano 90 bambini della scuola primaria Libero Badarò di Laigueglia, con cui la scuola ha ottenuto per ben due anni consecutivi la bandiera verde della Fee (Fondazione per l’Educazione Ambientale).

La cerimonia per la cittadinanza a Petrini è anche l’occasione per esporre gli elaborati realizzati dalla scuola.

 

Carlo Petrini, cittadino onorario ultima modidfica: 2013-10-10T12:14:39+00:00 da AS