Cultura del cibo e del vino

cultura del ciboSabato 1 marzo a Valdobbiadene prende il via il Master di Ca’ Foscari in Cultura del Cibo e del Vino per la valorizzazione e la promozione delle risorse enogastronomiche, fiore all’occhiello del nostro Paese

A Valdobbiadene, nel cuore delle colline del Prosecco e del Cartizze, prende il via l’ottava edizione del Master universitario di I livello in Cultura del Cibo e del Vino dell’Università Ca’ Foscari. Il master mira a rispondere alla crescente richiesta di competenze qualificate nella valorizzazione e promozione del patrimonio enogastronomico del nostro Paese. Si tratta di un progetto rinnovato nei contenuti e nella gestione, diretto da Christine Mauracher, professore associato all’Università Ca’ Foscari, docente di Economia e Marketing Agroalimentare.

Il Master punta a essere un progetto di riferimento a livello nazionale, offrendo l’occasione di sviluppare competenze e abilità sempre più cruciali per eccellere nel settore soprattutto in vista di Expo 2015 notoriamente dedicata al tema dell’alimentazione.

Proprio la sostenibilità ambientale in relazione alla produzione di cibo per tutto il pianeta è il tema centrale attorno alla quale ruota l’Esposizione Internazionale prevista a Milano.

Il percorso formativo offre anche elementi di operatività, consentendo di entrare in contatto con imprenditori, istituzioni pubblico-private e opinion leader del settore, che interverranno durante il corso di studi. Gianluca Bisol – fautore del progetto fin dalle origini – dichiara di sostenere questo Master da molti anni: «Puntiamo a coinvolgere imprenditori illuminati e a creare così una rete di imprese eccellenti offrendo reali opportunità occupazionali».

(Nella foto la “classe” dello scorso anno)

 

 

 

 

Cultura del cibo e del vino ultima modidfica: 2014-02-26T12:40:12+00:00 da Beatrice Riganti