L’ortaggio dal succo coloratissimo che tinge di rosa intenso gli ingredienti dei piatti dà il nome a queste mafaldine al pesto di barbabietola e noci, una scenografica ricetta che in realtà è facilissima ed economica.

Gustoso e coloratissimo

Verdura invernale povera, ma dal sapore dolce naturale, la barbabietola è stata a lungo trascurata, salvo poi diventare prepotentemente di moda negli ultimi anni proprio per la fantastica tonalità che accende nei preparazioni e nelle salse. Se il suo gusto sembra eccessivamente dolce, basta aggiungere poco aceto bianco delicato, come quello di mele, per smorzarlo e controbilanciarne il sapore. In alternativa, si può utilizzare succo di limone. Se ti piace, puoi provare anche la versione della mafaldine con il pesto di barbabietola con mandorle o nocciole al posto delle noci.

Ricetta delle mafaldine al pesto di barbabietola e noci

Per 4 persone

320 g di mafaldine o reginette

200 g di barbabietole già cotte

60 g di gherigli di noci

40 g di grana padano grattugiato

1/2 spicchio d’aglio (facoltativo)

aceto di mele

noce moscata

olio extravergine di oliva

sale e pepe

Preparazione 10 min, cottura 12 min

Per il pesto, tosta le noci in un padellino antiaderente a fiamma media, mescolando per 2-3 minuti. Sbuccia la barbabietola, tagliala a dadini, mettila nel recipiente del mixer con 1 cucchiaino d’aceto, 3 cucchiai d’olio, l’aglio (se ti piace, usa lo spicchio intero), 40 g di gherigli di noci, noce moscata grattugiata, sale e pepe. Frulla fino a ottenere un composto cremoso poi incorpora il grana e regola di sale e pepe.

Tuffa intanto le mafaldine in abbondante acqua bollente salata e cuocile per il tempo indicato sulla confezione. Scola la pasta, trasferiscila nella padella con il sugo, sotto cui avrai acceso il fuoco, e falle insaporire mescolando a fiamma media per circa 1 minuto, finché avranno preso colore.

Suddividi le mafaldine al pesto di barbabietola e noci nei piatti, spolverizza con le noci rimaste spezzettate grossolanamente, decora con altro grana ricavato a riccioli con l’apposito attrezzo e servile subito.

 

Ti potrebbe interessare anche: Risotto alla barbabietola rossa con il gorgonzola

Ma anche: Pesto di pomodori secchi alle noci e pecorino

E anche: Trofie al pesto con patate e fagiolini

Foto Freepik