bisque-gamberi

La bisque di gamberi alla crema di riso è una versione moderna e alleggerita della classica ricetta di tradizione francese. Al posto di quella tramandata, fatta con la panna e i tuorli, per essere decisamente più in linea con l’alimentazione attuale, c’è una base ottenuta frullando il riso stracotto nel brodo, molto più leggero e senza grassi. 

Alghe omaggio al gusto internazionale

Direttamente dalla grande tradizione gastronomica d’Oltralpe, la bisque è una deliziosa zuppa di pesce, inventata per utilizzare anche i carapaci dei crostacei, perché teste e gusci contengono praticamente il meglio dell’essenza del loro sapore. Puoi servirla anche con i gamberi – spadellati per alcuni istanti con una noce di burro e scorza di agrumi – e in questo caso avrai un sostanzioso piatto unico, oppure con crostini di pane tostato e riservare i gamberi per il secondo. Le chips sono gustose striscioline di alghe essiccate e aromatizzate già pronte (si trovano negli alimentari giapponesi e coreani), che aggiungono un tocco esotico al piatto.

Ricetta della bisque di gamberi alla crema di riso

Per 4 persone

20 gamberi

1 carota

1 cipolla dorata

2 cucchiai di concentrato di pomodoro

1 costa di sedano

1 foglia d’alloro

3-4 gambi di prezzemolo

300 ml di vino bianco

800 ml di brodo di pesce o vegetale

200 g di riso originario

3 cucchiai di brandy

4 cucchiai di yogurt naturale

chips di alghe wakame per decorare

olio extravergine di oliva

sale e pepe

Preparazione 30 min, cottura 30 min

Tuffa il riso in una casseruola con il brodo di pesce bollente e cuocilo a fiamma bassa per circa 20 minuti dalla ripresa dell’ebollizione. Spegni, lascia leggermente intiepidire e frulla fino a ottenere un composto cremoso ma fluido.

Intanto, sciacqua i gamberoni, stacca teste e gusci e tieni da parte i gamberi per altre preparazioni. Scalda un filo d’olio in una casseruola, unisci le teste e i gusci e rosolali per 2-3 minuti, a fiamma media mescolando. Aggiungi cipolla, sedano e carota puliti e tagliati a pezzettini piccoli e fai appassire tutto a fiamma bassa per 2-3 minuti, schiacciando bene le teste con un cucchiaio di legno, quindi sfuma con il brandy e lascia evaporare.

Unisci il vino caldo, il concentrato di pomodoro, la foglia d’alloro e i gambi di prezzemolo e lascia sobbollire la zuppa a fiamma bassa per circa 20 minuti. Filtra il composto attraverso un telo posto in un colino, strizzandolo bene per estrarre quanto più succo possibile.

Aggiungi il succo di crostacei ottenuto alla crema di riso, porta a ebollizione e cuoci per 1-2 minuti. Suddividi la zuppa nelle ciotole, aggiungi 1 cucchiaio di yogurt per ciascuno, decorali con le chips di alghe e servi.

Ti potrebbe interessare anche: Cocktail di gamberi con avocado e mango

Ti potrebbe interessare anche: Gamberi in salsa all’arancia

E anche: Gamberoni con purè di zucca

Foto Freepik