Maionese facilissima con il frullatore a immersione

maionese

La maionese è una delle salse più golose e amate, diffusissima in tutte le latitudini e in tante varianti.

 

Questa è la versione della maionese con l’uovo intero: quando c’è l’albume la salsa non impazzisce mai, si gonfia in pochi istanti con il frullatore a immersione e il risultato è una salsa simile a quella in vasetto che si compera al supermercato ma, al contrario del prodotto industriale, non contiene additivi, né conservanti. Fare la maionese in casa è davvero facile, basta seguire le dosi e le istruzioni: riesce sempre ed è buona da leccarsi i baffi. Una leggenda da sfatare: non è vero che la maionese dura pochissimo, è un’emulsione oleosa e perciò in frigorifero teoricamente potrebbe durare molto a lungo; però usatela preferibilmente entro una settimana, perché poi perde le qualità organolettiche. Potete usare questa ricetta anche come base per le tantissime varianti della maionese: solo per fare un esempio,  aggiungete aglio, cipolla, erbe aromatiche e spezie a piacere.

 

Per un vasetto di circa 2,5 dl

1 uovo freschissimo

2,5 dl di olio di semi di mais; se la preferite più saporita, usate invece olio di oliva (non extravergine, perché risulta amara)

1 cucchiaino di aceto di vino bianco o di senape

3 cucchiai di succo di limone

2-3 grammi di sale marino integrale (circa 2-3 pizzichi abbondanti) più o meno a piacere

 

1. Versate l’olio nel recipiente graduato del frullatore a immersione, aggiungete l’uovo, l’aceto o la senape, il succo di limone filtato e il sale.

2. Immergete il frullatore fino a toccare il fondo del recipiente, azionate il motore e iniziate a montare, tenendo fermo il mixer sul fondo per alcuni istanti, finché la maionese sarà montata, poi muovetelo leggermente su e giù per incorporare bene tutto l’olio rimasto.

3. Mettete il coperchio e trasferite il contenitore nel frigorifero e lasciate riposare la salsa per almeno 3 ore, meglio ancor se la utilizzate il giorno dopo: in questo modo la maionese prenderà più sapore e consistenza.

 

(immagine: kosherlowcarbliving.wordpress.com)

Maionese vegana

Maionese-vegana-ricetta-parliamo-di-cucina

La maionese vegana è altrettanto buona quanto quella preparata con le uova. Però è più leggera e può essere mangiata anche da chi non tollera le uova o ha fatto la scelta di non nutrirsi di alimenti animali.

 

Facilissima da preparare, la ricetta della maionese vegana ha il suo segreto nelle dosi, che devono essere misurate per riuscire alla perfezione. Se volete che la maionese vegana abbia un bel colore dorato, aggiungete 1/2 cucchiaino da caffè di curcuma. A piacere, aromatizzatela unendo spezie in polvere, erbe aromatiche tritate, capperi dissalati, cetriolini e cipolline sott’aceto e tutto quello che vi suggerisce la fantasia.

 

Per circa 2,5 dl di composto

5 cl di latte di soia naturale (non vanigliato)

2 dl di olio di semi di mais; se la preferite più saporita, usate olio di oliva (non extravergine, perché risulta amara)

1 cucchiaino di senape

3 cucchiai di succo di limone

2-3 grammi di sale marino, a piacere

pepe

 

1. Spremete il limone e filtrate il succo. Versate nel recipiente graduato del frullatore a immersione il latte di soia, aggiungete la senape, il succo di limone, sale e pepe e l’olio.

2. Immergete il frullatore, azionate il motore e iniziate a montare, tenendo fermo il mixer sul fondo per alcuni istanti, finché la maionese vegana sarà montata, poi muovetelo leggermente in su e giù per incorporare bene tutto l’olio.

3. Mettete il coperchio e trasferite la maionese vegana nel frigorifero. Lasciatela riposare per almeno 2-3 ore, meglio ancora se la utilizzate il giorno dopo, in questo modo prenderà più sapore e consistenza. Conservata in frigorifero, la maionese vegana dura parecchio, ma usatela preferibilmente entro una settimana, perché poi perde le sua qualità organolettiche.

 

 

(immagine:thatwasvegan.com)