Pomodorini canditi

pomodorini-canditi

Ecco una ricetta facilissima per una preparazione decorativa da utilizzare in tantissimi modi. Scegliete preferibilmente pomodorini ben maturi e rossi di varietà come i cherry, i datterini o quelli di Pachino

Sono dolci e saporiti e hanno una marcia in più perché possono essere anche molto decorativi, da usare come guarnizione per molte ricette. I  pomodorini canditi, o confit come si dice alla francese, sono l’ingrediente per creare numerose preparazioni. Usateli sulle tartine per l’aperitivo, disponendo su un crostino rotondo una fettina di mozzarella e un pomodorino e guarnendo con un capperino, una fettina di oliva o una foglia di basilico. Preparate una pasta corta, tipo tubetti, sedani o fusilli, conditela con abbondante pesto al basilico e aggiungete pomodorini canditi a piacere: l’effetto è delizioso. Per una divertente crostata salata, stendete uno strato di caprino lavorato con erbe aromatiche, olio sale e pepe dentro un guscio di pasta brisée già cotto e disponetevi sopra uno strato di pomodorini. E poi, naturalmente usateli per accompagnare carni e pesci alla griglia e tutto quello che vi suggerisce la fantasia…

Per 4 persone

500 g di pomodorini

zucchero

origano o maggiorana essiccati

1 spicchio d’aglio (facoltativo)

olio extravegine di oliva

sale e pepe

Tagliate a metà i pomodorini, nel senso della lunghezza, e disponeteli con la parte tagliata rivolta all’insù, sulla placca foderata con un foglio di carta da forno bagnato e strizzato.

Salateli leggermente, poi versate un pizzico di zucchero su ciascun mezzo pomodorino. Infine spolverizzate a piacere con l’erba aromatica scelta sbriciolata con le mani.

Cuocete i pomodorini in forno già caldo a 120 °C per 1 ora e 30 minuti, quindi spegnete e lasciateli raffreddare completamente nel forno.

Trasferite i pomodorini in un contenitore ermetico. Unite, a piacere, lo spicchio d’aglio tagliato a fette per profumare (da eliminare il giorno successivo). Spolverizzate con il pepe e irrorate con l’olio, poi chiudete  e lasciate riposare i pomodorini per 24 ore in frigorifero.

(immagine:lacuisinedolivia.fr)