fusilli-con-salsiccia

I fusilli con salsiccia e robiola di Roccaverano sono una ricetta saporita e golosa, ispirata a un’idea dello chef Diego Bongiovanni per la linea di pasta senza glutine, DS-Gluten Free.

Prodotto del territorio

La robiola di Roccaverano è un formaggio dop, presidio Slow Food, ha sapore delicato ed è l’unico che può essere realizzato con latte vaccino, ovino e caprino. Tipico delle Langhe orientali, è privo di crosta, ha pasta cruda e bianca, morbida e spalmabile, con fermenti lattici vivi. Ha aroma delicato e gusto leggermente acidulo. Se cucini per celiaci fai attenzione a scegliere anche una salsiccia priva di glutine. A piacere, usa anche altri formati di pasta.

Ricetta dei fusilli con salsiccia e robiola di Roccaverano

Per 4 persone

300 g di fusilli DS-Gluten Free

200 g di robiola di Roccaverano oppure di formaggino di capra semistagionato

100 g di salsiccia senza glutine

1 cipolla piccola

20 g di burro

1 rametto di rosmarino

sale e pepe

Preparazione 10 min, cottura 20 min

Rosola la cipolla tritata in una padella ampia con il burro e 1-2 cucchiaio d’acqua a fiamma bassa e falla appassire, finché sarà morbida. Spella e sbriciola la salsiccia e uniscila nella padella, proseguendo la cottura a fiamma media per 5-6 minuti.

Aggiungi la robiola di Roccaverano, privata della crosta e tagliata a fettine sottili, il rosmarino tritato e falla fondere a fiamma molto dolce. Intanto, tuffa la pasta in acqua bollente salata e cuocila al dente per il tempo indicato sulla confezione.

Sgocciola i fusilli, tenendo da parte 3-4 cucchiai di acqua di cottura, aggiungili nella padella con il condimento preparato, unisci l’acqua messa da parte e fai insaporire mescolando per alcuni istanti a fiamma media, finché il fondo sarà cremoso.

Regola di sale e pepe e servi i fusilli con salsiccia e robiola di Roccaverano, spolverizzando con un’abbondante grattugiata di pepe.

Ti potrebbe interessare anche: Fusilli con crema di peperoni e stracciatella

Ti potrebbe interessare anche: I rigatoni alla gricia

Ma anche: Spaghetti all’amatriciana con il guanciale