La crema inglese

crema-inglese-ricetta-parliamo-di-cucina

Grande classico del pasticceria, la crema inglese è una ricetta facile che richiede però un po’ di attenzione da parte di chi non è esperto.

 

L’acqua del bagnomaria non deve toccare il fondo della ciotola, perché è il vapore che la scalda e fa rapprendere. Per fare  addensare prima la crema inglese, potete anche aggiungere alle uova montate con lo zucchero un cucchiaino di amido di mais(maizena) sciolte in 2 cucchiai di latte freddo. Se volete una versione ancora più golosa, potete preparare la crema inglese con 2,5 dl di panna e 2,5 dl di latte. Utilizzatela per accompagnare pasticceria secca, pan di Spagna, torta margherita o al cioccolato, plumcake, dolci al cucchiaio e frutta fresca.

 

6 tuorli

5 dl di latte fresco intero

100 g di zucchero

1 baccello di vaniglia

 

1. Portate lentamente a ebollizione il latte con il baccello di vaniglia inciso nel senso della lunghezza. Montate i tuorli con lo zucchero in una ciotola o in un pentolino con il fondo arrotondato, lavorando con la frusta fino a ottenere un composto chiaro e spumoso.

2. Incorporate al composto ottenuto il latte caldo privato del baccello, versandolo a filo e mescolando in continuazione con un cucchiaio di legno. Trasferite la ciotola o il pentolino in una casseruola con acqua in leggera ebollizione e cuocete la crema inglese a bagnomaria a fiamma bassissima senza mai farla bollire per 15-20 minuti, finché velerà leggermente il cucchiaio.

3. Suddividetela la crema inglese in sei coppe, lasciatela raffreddare e conservatela in frigorifero fino al momento di utilizzarla. Servitela accompagnata con panna montata e frutti di bosco. Se utilizzate la crema inglese per guarnire dolci, versatela in una ciotola, fate raffreddare, coprite con pellicola e mettetela al fresco.

 

 

(immagine:mealplanningmoms.com)

La crema inglese ultima modidfica: 2013-10-16T15:39:00+00:00 da Marilena Bergamaschi