crema-di-fave-ricetta-parliamo-di-cucina

Delicata ma stuzzicante, la crema di fave alla menta è una ricetta perfetta da servire come antipasto oppure come snack estemporaneo o un aperitivo, spalmata su crostini di pane casereccio tostato e accompagnata da scaglie di pecorino stagionato e fette di salame rustico. Senza dimenticare un buon calice di vino…

Antipasto all’italiana

Quando acquisti le fave, fai attenzione che il baccello sia lucido, duro e verde brillante. Tieni conto che lo scarto è molto elevato, circa il 70%. In alternativa e fuori stagione, puoi usare quelle surgelate o già cotte nel brick. Come variante per crema di fave, puoi aggiungere una patata lessata e schiacciata e 40 g di pecorino grattugiato; oppure 100 g di ricotta di pecora, insaporita con sale, pepe e menta tritata finemente. Se preferisci usa prezzemolo oppure basilico.

Gustala così

Spalma la crema di fave sulle fette di pane ancora calde e strofinate, a piacere, con uno spicchio d’aglio. In alternativa, puoi usare anche pane carasau, tostato per qualche minuto in forno, o pane azzimo. Servi la crema di fave con scaglie di pecorino stagionato, salame rustico o pancetta croccante. Per uno snack ancora più leggero, spalma la crema di fave su fettine sottili di carote o zucchine tagliate in diagonale, foglie di lattuga romana, fettine di pomodoro non troppo maturo o verdure grigliate.

Ricetta della crema di fave alla menta

Per 4 persone 

400 g di fave già sgranate oppure surgelate

1 cipollotto

1 ciuffo di menta

succo di limone

noce moscata

olio extravergine di oliva

sale e pepe

Preparazione 20 min, cottura 12 min + riposo

Pulisci il cipollotto, elimina le radichette, la guaina esterna e la parte verde, poi taglialo a rondelle e mettile a bagno in una ciotola con acqua fredda e un pizzico di sale grosso per 10 minuti. Poi sgocciolalo e sciacqualo bene sotto acqua fredda.

Intanto, immergi le fave in acqua bollente salata e cuocile per circa 9-10 minuti dalla ripresa dell’ebollizione, finché saranno morbide ma non disfatte. Scolale, tenendo da parte 100 ml dell’acqua di cottura, e passale sotto acqua fredda, poi lasciale intiepidire e privale delle pellicine.

Trasferisci le fave nel recipiente del mixer, unisci il cipollotto, le foglie di menta spezzettate, 1 cucchiaio di succo di limone, 2 d’olio, e 2-3 dell’acqua di cottura tenuta da parte, un pizzico di sale e un’abbondante macinata di noce moscata e di pepe. Frulla fino a ottenere un composto omogeneo, unendo se serve, ancora un po’ d’acqua di cottura se lo vuoi più morbido.

Trasferisci la crema di fave in una ciotola, regola di sale e pepe, copri e lasciala riposare in frigorifero per almeno 30 minuti, meglio ancora se per 3-4 ore. Servi la crema di fave con fette di pane casereccio tostate, scaglie di pecorino stagionato, salame rustico o pancetta croccante.

Ti potrebbe interessare anche: Paté vegetariano di lenticchie alle noci e arancia

Ti potrebbe interessare anche: Tapenade alla provenzale (crema di olive)

E anche:  Pane e pomodoro