Salumificio Lenti: cotto dal 1935

Salumificio-Lenti-Sara-Roletto-parliamo-di-cucina

La storia del Salumificio Lenti. Un’azienda familiare che da quattro generazioni delizia i palati con gustosi prosciutti e carni cotte.

 

“L’avventura comincia con il bisnonno Attilio che, già gastronomo a Pavia, decide di spostare la sua attività a Genova”, racconta Sara Roletto, Lenti da parte di madre, appassionata responsabile marketing dell’azienda di famiglia. “Da lì approda poi a Torino nel 1935, dove acquisisce il brevetto Beisser per la salagione endoarteriosa, una metodologia innovativa che permette l’aromatizzazione della carne in soli cinque giorni”.

Nel corso degli anni l’attività dell’azienda è cresciuta caratterizzata da questo spirito innovatore; e negli anni ’50 il Salumificio Lenti introduce, per la prima volta in Italia, la cottura in stampi di alluminio e l’utilizzo del sottovuoto, a garantire qualità e freschezza anche su tempi di conservazione più lunghi. “La nostra azienda è molto attenta agli standard di qualità richiesti dalle diverse esigenze della clientela. Siamo sensibili alle esigenze di ciascuno e ci piace offrire un prodotto buono, sano e adatto a tutti. Per questo i nostri prodotti sono certificati gluten-free, senza lattosio e caseinati, con ingredienti rigorosamente non Ogm”, sottolinea Sara.

Il Salumificio Lenti offre un’ampia gamma di prodotti, realizzati con l’amore e la cura di un tempo. Proprio da quest’attenzione alla qualità della materia prima nascono le eccellenze del salumificio tra cui il Lenti & Lode, un prosciutto realizzato solo con cosce italiane del circuito Parma e San Daniele, sapientemente sfilettate a conservare le fasce muscolari intatte. “La qualità del prodotto dipende dalla parte della coscia scelta e dalla tecnica di disossatura utilizzata. La nostra è rigorosamente a mano e garantisce un gusto e una qualità superiore del prodotto finale”, continua Sara che introduce con orgoglio i prodotti d’élite del salumificio, rivelando anche un piccolo segreto da intenditore “In una fetta di prosciutto di qualità si devono riconoscere le quattro fasce muscolari”. Il Lenti & Lode è inoltre aromatizzato con un decotto di spezie, messo manualmente in rete e infine cotto a vapore diretto per un giorno intero, il sapore è delizioso, tanto che si scioglie in bocca e non si resiste a farne il bis. Apprezzato non solo in Italia, questo salume viene esportato in Francia, Danimarca, Regno Unito, Germania e da poco anche in Spagna.

Ma le bontà gastronomiche dell’azienda Lenti non si limitano al prosciutto e i prodotti da degustare sono molteplici. Di spicco, la fesa di tacchino, fatta a mano con la stessa aromatizzazione e cottura del prosciutto; il girello tonnato, tipica ricetta Piemontese; e il carpaccio di punta d’anca anch’esso marinato e poi leggermente scottato che diventa una gustosa via di mezzo tra il carpaccio e la carne salata.

Virtuoso nei gusti e nei valori, il Salumificio Lenti tiene alla tradizione ed evidenzia il legame con il territorio sabaudo grazie a “Torino da Mangiare” campagna pubblicitaria e tour tra le eccellenze gastronomiche della città. Questo un percorso sensoriale fatto di sapori e talenti offre l’occasione di riscoprire una capitale del gusto legata alle sue più nobili tradizioni.

Salumificio Lenti: cotto dal 1935 ultima modidfica: 2014-11-17T11:18:20+00:00 da Valeria Senigaglia