Torta di pesche all’amaretto

torta-di-pesche-amaretto

La torta di pesche all’amaretto è un dolce profumato e particolarmente soffice: questo impasto con la ricotta e la polvere di mandorle è perfetto per un dessert raffinato da gustare con il tè delle cinque o con la prima colazione.

 

La ricetta della torta di pesche all’amaretto è molto facile e la base si adatta a numerose varianti con tantissimi tipi di frutta, ricordate però di usare sempre frutta fresca di stagione: per esempio, in autunno, è deliziosa la versione con le pere. A piacere, potete anche suddividere l’impasto dentro stampini da muffin, riempiendoli per 2/3, per ottenere tante tortine individuali. Servite la torta di pesche all’amaretto spolverizzata con zucchero a velo e accompagnata da gelato alla vaniglia, crema pasticcera o cioccolato fuso.

 

Per 6-8 persone

3 pesche gialle

180 g di ricotta fresca

150 g di zucchero

100 g di burro

100 g di farina 00

50 g di amido di mais (Maizena)

1 cucchiaino di lievito in polvere per dolci

80 g di polvere di mandorle

3 uova

3 cucchiai di liquore all’amaretto

1 limone non trattato

sale

 

1. Lasciate ammorbidire il burro a temperatura ambiente per un’ora. Sbucciate intanto le pesche e tagliatele a fettine. Mettete il burro in una ciotola, aggiungete lo zucchero e un pizzico di sale e montate, finché il composto sarà gonfio e spumoso. Incorporate le uova, una per volta, aggiungendo la successiva solo quando la precedente sarà completamente amalgamata. Unite la ricotta, il liquore, la scorza grattugiata del limone e mescolate bene.

2. Setacciate la farina 00 con l’amido di mais, la polvere di mandorle e il lievito e incorporate tutto al composto preparato, in 2-3 volte, facendolo scendere a pioggia, poi mescolate bene.

3. Versate il composto preparato in uno stampo a cerniera da 22-24 cm di diametro, foderato con un foglio di carta da forno bagnato e strizzato. Disponete sulla superficie della torta le fette di pesche e cuocete in forno già caldo a 180°C per circa 45 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare, poi spolverizzate a piacere con zucchero a velo. Se volte potete accompagnare la torta di pesche all’amaretto con una pallina di gelato o panna montata.

 

 

(immagine:recipething.com)

Albicocche ripiene all’amaretto

Albicocche-ripiene-all'amaretto-ricetta-parliamo-di-cucina

Le albicocche ripiene sono una variante inedita e sfiziosa delle più note pesche ripiene. La ricetta è un grande classico della cucina italiana, un dessert da gustare freddo, accompagnato da gelato o crema fredda.

 

Farcite le albicocche ripiene riempiendo l’incavo lasciato dal nocciolo con l’aiuto di un cucchiaino. Lasciatene fuoriuscire un po’ come se fosse il nocciolo del frutto, poi premetelo con il dorso del cucchiaino, in modo da riempire bene tutti gli spazi. In questo modo il ripieno rimarrà ben compatto anche durante la cottura. Per arricchire le albicocche ripiene, potete anche aggiungere 50 g di gocce di cioccolato.

 

Per 8 persone

8 albicocche grandi e sode

20 g di zucchero

20 g di amaretti secchi

50 g di biscotti tipi digestive

liquore all’amaretto o di rum

1 dl di vino bianco, meglio se dolce

cannella in polvere

30 g di burro

sale

 

1. Lavate le albicocche e asciugatele, senza sbucciarle; quindi tagliatele a metà ed eliminate il nocciolo. Tritate nel mixer gli amaretti con i biscotti, versate il composto in una ciotola, unite 30 g di burro fuso, 20 g di zucchero, 1/2 cucchiaino di cannella e un pizzico di sale, 2 cucchiai di liquore e mescolate bene. Fate riposare il composto per circa mezz’ora.

2. Suddividete il composto ottenuto all’interno di ciascuna mezza albicocca, aiutandovi con un cucchiaino. Fate fondere 20 g di burro in una padella ampia, aggiungete 1 cucchiaio di zucchero e caramellatelo per 1-2 minuti. Unite le mezze albicocche ripiene e rosolatele a fiamma bassa per 2-3 minuti.

3. Versate sul fondo il vino bianco, coprite e proseguite la cottura a fiamma molto bassa per circa 15 minuti. Se preferite, potete cuocere le albicocche in forno: fondete il burro con lo zucchero in una teglia di metallo, facendolo leggermente caramellare, poi disponete le mezze albicocche ripiene, irrorate il fondo con il vino e cuocete in forno già caldo a 180°C per circa 20 minuti. Lasciate raffreddare completamente le albicocche ripiene e servitele con gelato alla crema, panna montata, o cioccolato fuso.

 

 

(immagine:tastefoodblog.com)