torta-di-pesche-amaretto

La torta di pesche all’amaretto è un dolce profumato e particolarmente soffice: questo impasto con la ricotta e la farina di mandorle è perfetto per un dessert raffinato da gustare con il tè delle cinque o con la prima colazione. 

Facile e squisita

La ricetta della torta di pesche all’amaretto è molto facile e la base si adatta a numerose varianti con tantissimi tipi di frutta, ricorda  però di usare sempre frutta fresca di stagione: per esempio, in autunno, è deliziosa la versione con le pere oppure, ricicla un mix di frutta mista che rischia di maturare troppo. A piacere, puoi anche suddividere l’impasto dentro stampini da muffins, riempiendoli per 2/3, per ottenere tante tortine individuali. Servi la torta di pesche all’amaretto spolverizzata con zucchero a velo, a piacere, accompagnata da gelato alla vaniglia, crema inglese, lemon curd o cioccolato fuso.

Ricetta della torta di pesche all’amaretto

Per 8 persone

3 pesche gialle

180 g di ricotta fresca

150 g di zucchero

100 g di burro

100 g di farina 00

50 g di amido di mais

80 g di farina di mandorle

3 uova

8 g di lievito vanigliato per dolci (1/2 bustina)

3 cucchiai di liquore all’amaretto

1 limone non trattato

sale

 

Preparazione 30 min, cottura 50 min

Lascia ammorbidire il burro a temperatura ambiente in una ciotola per 1 ora. Sbuccia intanto le pesche e tagliale a fettine, poi monta il burro con lo zucchero e un pizzico di sale, finché il composto sarà gonfio e spumoso.

Incorpora le uova, uno per volta, aggiungendo la successiva solo quando la precedente sarà completamente amalgamata. Unisci la ricotta, il liquore, la scorza grattugiata del limone e mescola bene.

Setaccia la farina 00 con l’amido di mais e il lievito, unisci la polvere di mandorle, poi incorpora tutto al composto preparato, in 2-3 volte, facendolo scendere a pioggia e mescolando.

Versa il composto in uno stampo a cerniera da 24 cm di diametro, foderato con un foglio di carta da forno bagnato e strizzato. Disponi sulla superficie della torta le fette di pesche in senso circolare e cuocila in forno già caldo a 180° per circa 45-50 minuti. Sforna e lasciala raffreddare completamente e, se possibile, lasciala riposare per alcune ore, in questo modo i sapori si amalgamano meglio.

 

Ti potrebbe piacere anche: Albicocche ripiene all’amaretto

Ti potrebbe piacere anche: Torta di mele al limoncello

E anche: Plumcake alle ciliegie e limone