Tartare di tonno con panzanella ai pistacchi

Tartare-di-tonno-con-panzanella-ai-pistacchi-parliamo-di-cucina

Tartare di tonno con panzanella ai pistacchi è una ricetta ispirata a quella dello chef Omar Allievi per American Pistachios.

La tartare di tonno può sostituire il primo in un pranzo tutto di pesce oppure, se la volete servire come antipasto, dimezzate le dosi e mettete in forma con un tagliapasta di 4-5 cm. Naturalmente leggerissima e poco calorica, la tartare di tonno può anche essere un piatto unico molto gustoso per chi è a dieta.

Per 4 persone

Per la tartare:

600 g di tonno pinna gialla freschissimo a fette grosse

50 g di carote

50 g di sedano verde

50 g di zucchina

50 g di barbabietola già cotta

50 g di cetriolo

50 g di pistacchi

50 g di pan carré a cubetti

salsa di soia

olio extravergine di oliva

sale e pepe

Per la salsa di pistacchi:

100 g di pistacchi sgusciati e spellati

100 ml di olio extravergine di oliva

1 cucchiaio di aceto

sale e pepe

insalatine miste per servire

Per la salsa, frullate i pistacchi nel recipiente del mixer a immersione con l’olio, 100 ml d’acqua, l’aceto, sale e pepe. Pulite e tagliate a cubetti piccoli carota, sedano e zucchina. Tuffateli in una casseruola con abbondante acqua bollente salata, cuoceteli per 1-2 minuti, sgocciolatele e passateli sotto un getto di acqua fredda corrente, poi disponeteli ad asciugare su carta assorbente da cucina.

Tagliate il pan carré a cubetti piccoli, fateli dorare in padella con un filo d’olio e lasciateli raffreddare. Riducete a dadini molto piccoli la barbabietola, il cetriolo e i pistacchi. Metteteli in una ciotola, unite le verdure scottate e il pane, regolate di sale e pepe e mescolate bene.

Tritate il tonno a coltello e conditelo con un filo d’olio, salsa di soia, sale e pepe. Disponete un tagliapasta rotondo del diametro di 7-8 cm su un piatto e riempite con 1/4 di panzanella. Aggiungete 1/4 di tartare di tonno e compattate bene aiutandovi con il dorso di un cucchiaio.

Sfilate molto delicatamente lo stampo e ripetete l’operazione per altre tre volte. Disponete le insalatine miste sulla tartare di tonno, versate 1-2 cucchiai di salsa sul piatto e decorate con qualche pistacchio intero.

Panzanella toscana

Panzanella-toscana

La panzanella è una ricetta povera nata per recuperare gli avanzi del pane, si gusta fredda ed è uno dei piatti più rinfrescanti di stagione.

 

Potete anche creare la vostra personale variante creativa della panzanella, con quello che avete in casa: aggiungere dadini di peperone, sedano o altre verdure e aromatizzare con origano secco, finocchietto o altre erbe aromatiche. Servite la panzanella al posto del primo, oppure preparatene una grande ciotola da mettere sul buffet per un invito informale. A piacere, potete anche aggiungere cubetti di mozzarella, feta, quartirolo, ecc.

 

Per 4 persone

400 g di pane toscano leggermente raffermo

800 g di pomodori ramati maturi

1 cipolla rossa grande

1 cetriolo

1 spicchio d’aglio

1 mazzetto di basilico

olio extravergine di oliva

aceto di vino rosso

sale e pepe

 

1. Tagliate il pane a tocchetti, mettetelo in una ciotola con acqua fredda, lasciatelo ammorbidire per 5 minuti, sgocciolatelo e strizzatelo bene con le mani, per eliminare l’acqua in eccesso. Se non avete pane raffermo, tagliatelo a fette e tostatele leggermente, ma senza farle scurire. Sistemate il pane in un contenitore ermetico, aggiungete lo spicchio d’aglio tagliato in 3 fettine, irrorate con poco aceto e un filo d’olio, spolverizzate con un pizzico di sale e di pepe, chiudete e mettete in frigorifero a riposare.

2. Spellate la cipolla, sciacquatela e tagliatela prima a metà, poi a fettine sottili e mettetela in una ciotola. In alternativa, potete anche tritarla. Se preferite ammorbidirne il gusto, mettetela a bagno in acqua con un pizzico di sale grosso per almeno 10 minuti. Pulite e spuntate il cetriolo, tagliatelo a metà ed eliminate la parte interna con i semi; riducete a rondelle e a dadini le parti rimaste; lavate i pomodori, asciugateli, tagliateli a fettine e unite tutto nella ciotola. Sciacquate le foglie di basilico e asciugatele, stendendole su carta assorbente da cucina, spezzettatele e aggiungetele all’insalata.

3. Irrorate le verdure con 5-6 cucchiai di olio, 2 di aceto, un pizzico di sale e uno di pepe. Mescolate, versate l’insalata sul pane preparato privato dell’aglio, coprite con un foglio di pellicola per alimenti e lasciate riposare in frigorifero per 4-5 ore. Servite la panzanella fredda, decorando con foglioline di basilico fresco.

 

 

(immagine:justpinchme.wordpress.com)