Un nuovo dolce completamente genuino, un prodotto tutto naturale da veri artigiani del gusto: è il Panettone Super Avoriè Classico della Pasticceria Filippi. Per un Natale 2020 all’insegna dell’autenticità.

Con il Panettone Super Avoriè Classico la Pasticceria Filippi conquista un nuovo traguardo nella ricerca del gusto artigianale. Un dolce completamente naturale, nel quale le pregiate materie prime si esprimono al meglio in un impasto sontuoso e appagante. L’azienda è da sempre impegnata nella selezione e nella cura degli ingredienti migliori e i Panettoni Filippi si distinguono per l’assenza di conservanti e di aromi artificiali e per la lavorazione rigorosamente artigianale. 

Il segreto di questi prodotti sta nella ricerca, nella selezione e nella cura degli ingredienti più pregiati, all’insegna della genuinità, per realizzare lievitati dal gusto unico, in cui ogni ingrediente è valorizzato e si armonizza perfettamente con gli altri.

Di stagione in stagione, le materie prime vengono accuratamente riconsiderate per poi essere aggiornate o riconfermate, nel rispetto delle tecniche e dei sapori della tradizione che la famiglia vuole tramandare, sempre con un occhio curioso e attento verso le innovazioni e il futuro. 

Con il Super Avoriè Classico, un panettone al cento per cento naturale, la Pasticceria Filippi prosegue sulla strada della genuinità. “E’ un grande panettone – dicono i titolari Andrea e Lorenzo Filippi – che arriva dopo due anni di intenso lavoro su prove e sperimentazioni. Per vivere le festività 2020 con il calore ritrovato dei propri cari abbiamo realizzato un panettone che si distingue per la sua completa autenticità”. 

Come per tutti i dolci natalizi della Pasticceria Filippi, le materie prime sono state accuratamente selezionate e poi trattate con assoluto rispetto delle tecniche e dei sapori della tradizione. La pasta madre, realizzata con lievito naturale che viene rinfrescato di giorno in giorno fin dal lontano 1972, è l’impronta caratteristica che rende unici i prodotti Filippi. 

All’impasto così ottenuto si unisce il pregiatissimo burro fresco di latteria Corman, il latte fresco e a chilometro zero delle Latterie Vicentine e il miele dell’apicoltura Gatto Igor, situata nei vicini colli Euganei. La frutta utilizzata dalla Pasticceria Filippi per le sue creazioni è candita dal fresco mediante un processo lento che dura settimane e cubettata dopo la canditura in modo da evitare la perdita dei preziosi olii essenziali contenuti nella buccia. 

Per tutti i panettoni Filippi l’uvetta usata è quella australiana, bionda e succosa, lavorata senza nessun trattamento né additivo. A completare il gusto e il profumo del nuovo panettone, c’è una generosa dose di vaniglia naturale del Madagascar, ottenuta dalla macinazione dei baccelli interi naturali, con un tenore di vanillina superiore a quello di altri frutti provenienti da altre parti del mondo. 

Non ultimo, è importante anche ricordare la grande attenzione che Filippi pone per tutto quello che riguarda la sostenibilità e l’ambiente: tutte le carte, i pendagli, le shopper e le scatole che la Pasticceria utilizza, sono fatti con prodotti a marchio FSC, che identifica tutto ciò che viene generato dal legno proveniente da foreste gestite in maniera sostenibile, e i nastri sono realizzati con filato ottenuto dalla plastica di bottiglie riciclate tramite un processo esclusivamente meccanico e senza l’uso di agenti chimici.

https://www.pasticceriafilippi.it

https://www.pasticceriafilippi.it