Gratin di finocchi alla fontina valdostana

Gratin-di-finocchi-alla-fontina-ricetta-parliamo-di-cucina

Uno sformato ghiotto e ricco a base di verdura e formaggio: il gratin di finocchi alla fontina valdostana è un modo per far mangiare le verdure come i finocchi anche ai bambini, che ne diventano golosissimi.

Un piatto antifreddo, caldo e nutriente, un vero comfort food per gratificarsi: basta anche una piccola porzione, se il problema è contenere le calorie. Ma se voleteinvece trasformare il gratin di finocchi alla fontina in un piatto unico ancora più ricco, aggiungete 120 g di prosciutto cotto oppure di Praga spezzettato grossolanamente, ricordando però di utilizzare solo 150 g di fontina.

Per 4 persone

4-5 finocchi

250 g di fontina

grana padano grattugiato

300 ml di panna fresca

30 g di burro

pangrattato

noce moscata

sale e pepe

Eliminate le parti esterne dei finocchi e tagliate la sommità con la parte verde e le barbine. Divideteli a metà, inserite la lama del coltello nella base ed eliminatela, poi affettateli molto sottili, nel senso della larghezza (se la possedete, usate l’affettatrice).

Fate fondere 10 g di burro in un’ampia padella antiaderente. Disponete metà fettine di finocchio nella padella, in un solo strato, e coprite con 100 ml di panna. Abbassate la fiamma e cuocete a fiamma media per 2-3 minuti, mescolando di tanto in tanto con delicatezza, finché i finocchi saranno cotti ma ancora al dente, infine regolate di sale, pepe e noce moscata grattugiata. Trasferiteli in un piatto ampio e cuocete allo stesso modo i finocchi rimasti con ancora 10 g di burro e 100 ml di panna.

Disponete in una teglia o pirofila, unta con il burro rimasto e spolverizzata con pangrattato, uno strato di fettine di finocchio. Aggiungete uno strato di fontina a dadini e spolverizzate con un velo di grana padano grattugiato. Proseguite fino a esaurire gli ingredienti e terminate con uno strato di finocchi.

Irrorate la superficie con i 100 ml di panna rimasta e spolverizzate con abbondante grana padano e un po’ di pangrattato. Cuocete il gratin di finocchi alla fontina valdostana in forno già caldo a 200 °C per circa 20 minuti, finché la superficie sarà dorata. Sfornate, lasciatelo riposare il gratin per 5 minuti, poi servite.

(immagine:capipiou.wordpress.com)

Gratin di finocchi alla fontina valdostana ultima modidfica: 2020-03-09T16:16:29+02:00 da Marilena Bergamaschi