Zucchine tonde farcite con quinoa profumata alla curcuma

Zucchine-farcite-alla-quinoa-ricetta-parliamo-di-cucina

Grande classico della cucina estiva, le zucchine farcite sono un piatto goloso e originale, da servire come secondo.

Tante sono le versioni tradizionali delle zucchine farcite: questa ricetta è interessante perché utilizza ingredienti inediti ed esotici ed è anche vegana. La quinoa, pseudocereale originario delle zone andine del Sudamerica, è leggerissima e ricca di proprietà nutritive: unita ai ceci e alle mandorle e insaporita con spezie, si amalgama perfettamente alla crema di zucchine e scalogni creando una farcia molto gustosa. Se preferite, potete utilizzare riso, orzo, bulgur o altri cereali al posto della quinoa, oppure utilizzare ingredienti di recupero come pane raffermo avanzato o patate o anche carne. A piacere, potete anche aggiungere un trito misto di prezzemolo e basilico con pochissimo aglio: le zucchine farcite saranno ancora più profumate.

Per 4 persone

8 zucchine rotonde

2 scalogni

250 g di quinoa

200 g di ceci già cotti (anche in barattolo)

100 g di mandorle spellate

curcuma in polvere

noce moscata

olio extravergine di oliva

sale e pepe

Tuffate le zucchine in una pentola con abbondante acqua bollente salate e cuocetele per 3-4 minuti. Sgocciolatele con un mestolo forato e fatele raffreddare in una grande ciotola con acqua e ghiaccio; in questo modo manterranno il colore verde brillante.

Intanto, sciacquate bene la quinoa sotto acqua corrente, per eliminare le saponine, e lessatela in abbondante acqua bollente, secondo il tempo indicato sulla confezione, sgocciolatela e stendetela ad asciugare su fogli di carta assorbente da cucina.

Tagliate le calotte delle zucchine a 2-3 cm dal picciolo e tenetele da parte. Con uno scavino o un cucchiaino eliminate i semi ed estraete la polpa,  lasciando uno spessore di circa 5 mm, poi tagliate la polpa a pezzettini.

Spellate gli scalogni, tritateli e fateli appassire in una padella con un filo  d’olio e 1 cucchiaio d’acqua a fiamma bassa per 3-4 minuti. Unite la polpa delle zucchine, un pizzico di sale e 1 cucchiaio di curcuma e cuocete per circa 10-15 minuti unendo, se necessario, ancora poca acqua calda, finché la polpa sarà ridotta a una crema.

Amalgamate alla crema di zucchine la quinoa, i ceci, le mandorle tostate e tritate grossolanamente, un pizzico di noce moscata, sale e pepe. Mescolate bene poi riempite le zucchine con il composto preparato. Disponete le zucchine e le loro calotte a fianco sulla placca foderata con carta da forno bagnata, strizzata e unta con poco olio e cuocetele in forno già caldo a 180 °C per circa 30 minuti. Ricomponete le zucchine farcite con le loro calotte, lasciate riposare per 5 minuti, poi servitele.

(immagine:josieleesuska.blogspot.com)

Cosce di tacchino farcite

Cosce-di-tacchino-farcite-ricetta-parliamo-di-cucina

Le cosce di tacchino farcite sono un secondo gustoso e facile da preparare, un taglio di carne bianca magro e molto economico, perfetto per essere valorizzato con una farcia insolita.

 

I classici ingredienti mediterranei all’uso invernale, cioè in conserva, che ben si prestano a una cottura lunga e lenta, sono gli ingredienti che rendono particolarmente gustosa la ricetta delle cosce di tacchino farcite. Pomodori secchi e carciofini sott’olio sono insaporiti dalle olive e dai pinoli, con un intenso aroma di timo e origano. Accompagnate le cosce di tacchino farcite con una teglia di patate al forno aromatizzate con rosmarino e aglio oppure con insalata verde mista.

 

Per 4 persone

 

2 grosse cosce di tacchino disossate e spellate

100 g di pancetta a fettine o bacon

8 carciofini sott’olio sgocciolati

6 pomodori secchi sott’olio sgocciolati

80 g di olive taggiasche snocciolate

30 g di pinoli

2 foglie di alloro

1 mazzetto di timo

origano secco

1 spicchio d’aglio

1,5 dl di vino bianco secco

30 g di burro

brodo vegetale

olio extravergine di oliva

sale e pepe

 

  1. Disponete le cosce di tacchino tra due fogli di carta da forno e schiacciatele con il batticarne per renderle morbide. Tagliate i carciofini in 4 spicchi e i pomodori a pezzetti, tritate grossolanamente le olive. Stendete le fettine di pancetta all’interno delle due cosce di tacchino, poi suddividete le verdure preparate e i pinoli. Spolverizzate con 1 pizzico di pepe, 1 di origano e qualche fogliolina di timo, arrotolate la carne e legate le cosce con più giri di spago da cucina, inserendo sotto lo spago qualche rametto di timo e una foglia di alloro per ciascuna coscia.

 

  1. Scaldate il burro e 3 cucchiai di olio in una casseruola, rosolate lo spicchio d’aglio spellato, poi eliminatelo. Unite le cosce di tacchino farcite e fatele dorare in modo uniforme a fuoco vivace. Sfumate con il vino bianco, spolverizzate con 1 pizzico di sale e pepe e lasciate evaporare. Versate 1 mestoloni di brodo vegetale caldo, abbassate il fuoco al minimo, coprite e proseguite la cottura per circa 1 ora, bagnando di tanto in tanto le cosce di tacchino con qualche cucchiaiata di brodo, se il fondo dovesse asciugarsi.

 

  1. Spegnete, regolate di sale e pepe, lasciate riposare per un paio di minuti la carne nella casseruola, poi servite le cosce di tacchino ripiene tagliate a fette, irrorandole con il fondo di cottura.

 

 

(immagine:djfoodie.com)

Zucchine ripiene alla menta

Zucchine-ripiene-alla-menta

Le verdure farcite sono una preparazione sempre appetitosa e gradita, facili da cucinare e scenografiche da portare in tavola. Come le zucchine ripiene alla menta, farcite con un saporito mix di carne e salsiccia e deliziosamente profumate con foglioline di menta tritate.

Le zucchine ripiene alla menta sono ottime come antipasto o come secondo (in questo caso raddoppiate però le dosi), si possono preparare in anticipo e servire anche fredde. Se possibile scegliete zucchine dolci, come la varietà ligure, piccole e di colore verde chiaro. Tante sono le varianti per il ripieno: potete riciclare carni o pesci avanzati, oppure sbizzarritevi sostituendo alle carni la stessa quantità di tonno sott’olio tritato, filetti di pesce bianco, ricotta, patate bollite e schiacciate, e così via… A piacere, le potete aromatizzare anche con prezzemolo, basilico, erba cipollina o scorza di limone grattugiata. Servite le zucchine ripiene alla menta con vino bianco ben freddo.

Per 4 persone

4 zucchine medie con il fiore

50 g di salsiccia

50 g di carne di vitello macinata

2 uova

1/2 spicchio d’aglio

1 ciuffo di menta

40 g di mollica di pane fresco

50 g di grana padano grattugiato

100 ml di latte

olio extravergine di oliva

sale e pepe

Staccate il fiore dalle zucchine, sciacquatelo delicatamente ed eliminate il pistillo. Dividete le zucchine a metà, nel senso della lunghezza. Disponete il cestello per la cottura al vapore in una casseruola, riempite con una quantità d’acqua sufficiente a sfiorare il fondo del cestello, portate a ebollizione, quindi trasferitevi le zucchine, coprite e cuocetele per 5 minuti. Lasciatele raffreddare bene, poi prelevate la polpa con l’aiuto di uno scavino.

Tritate finemente la polpa delle zucchine e mescolatela in una ciotola con la salsiccia spellata e sbriciolata, la mollica di pane bagnata nel latte e strizzata, le uova, il grana padano, lo spicchio d’aglio spellato e tritato con le foglie di menta e un pizzico di sale e pepe. Mescolate gli ingredienti fino a ottenere un composto omogeneo e aggiungete i fiori di zucca tritati.

Mettete il composto preparato in una tasca da pasticciere, riempite le zucchine con la farcia e compattate il ripieno con la punta delle dita.

Scaldate 4 cucchiai d’olio in un’ampia padella antiaderente e rosolate le zucchine ripiene per 5 minuti con la parte del ripieno rivolta verso il fondo della padella, poi giratele delicatamente e cuocete per altri 5 minuti con il ripieno rivolto verso l’alto. In alternativa, mettetele sulla placca, leggermente unta d’olio o foderata con un foglio di carta da forno bagnato e strizzato, e cuocetele in forno già caldo a 180 °C per circa 40 minuti, poi servite le zucchine ripiene ben calde.

(immagine:traculinu.e-monsite.com)

Albicocche ripiene all’amaretto

Albicocche-ripiene-all'amaretto-ricetta-parliamo-di-cucina

Le albicocche ripiene sono una variante inedita e sfiziosa delle più note pesche ripiene. La ricetta è un grande classico della cucina italiana, un dessert da gustare freddo, accompagnato da gelato o crema fredda.

 

Farcite le albicocche ripiene riempiendo l’incavo lasciato dal nocciolo con l’aiuto di un cucchiaino. Lasciatene fuoriuscire un po’ come se fosse il nocciolo del frutto, poi premetelo con il dorso del cucchiaino, in modo da riempire bene tutti gli spazi. In questo modo il ripieno rimarrà ben compatto anche durante la cottura. Per arricchire le albicocche ripiene, potete anche aggiungere 50 g di gocce di cioccolato.

 

Per 8 persone

8 albicocche grandi e sode

20 g di zucchero

20 g di amaretti secchi

50 g di biscotti tipi digestive

liquore all’amaretto o di rum

1 dl di vino bianco, meglio se dolce

cannella in polvere

30 g di burro

sale

 

1. Lavate le albicocche e asciugatele, senza sbucciarle; quindi tagliatele a metà ed eliminate il nocciolo. Tritate nel mixer gli amaretti con i biscotti, versate il composto in una ciotola, unite 30 g di burro fuso, 20 g di zucchero, 1/2 cucchiaino di cannella e un pizzico di sale, 2 cucchiai di liquore e mescolate bene. Fate riposare il composto per circa mezz’ora.

2. Suddividete il composto ottenuto all’interno di ciascuna mezza albicocca, aiutandovi con un cucchiaino. Fate fondere 20 g di burro in una padella ampia, aggiungete 1 cucchiaio di zucchero e caramellatelo per 1-2 minuti. Unite le mezze albicocche ripiene e rosolatele a fiamma bassa per 2-3 minuti.

3. Versate sul fondo il vino bianco, coprite e proseguite la cottura a fiamma molto bassa per circa 15 minuti. Se preferite, potete cuocere le albicocche in forno: fondete il burro con lo zucchero in una teglia di metallo, facendolo leggermente caramellare, poi disponete le mezze albicocche ripiene, irrorate il fondo con il vino e cuocete in forno già caldo a 180°C per circa 20 minuti. Lasciate raffreddare completamente le albicocche ripiene e servitele con gelato alla crema, panna montata, o cioccolato fuso.

 

 

(immagine:tastefoodblog.com)