Tartare-di-salmone-e-mango-ricetta-parliamo-di-cucina

La tartare di salmone e mango è una ricetta fresca e aromatica, da gustare come secondo leggero accompagnato da un’insalata di misticanza. Ma è perfetta anche da servire come antipastino, in formato più piccolo, preparato con un tagliapasta di 6-7 cm di diametro. 

Il pesce con la frutta

Le varianti a questa ricetta possono essere tantissime: branzino o tonno al posto del salmone e pesche, melone, anguria o cetrioli invece del mango; menta, prezzemolo o erba cipollina invece del basilico. Il tagliapasta è uno strumento utile e versatile: oltre a essere un pratico attrezzo in cucina, si presta per presentare al meglio la tartare. Se non lo possiedi, puoi  costruirlo al momento: ritaglia da un cartoncino un rettangolo di 6×11 cm. Arrotola il rettangolo, nel senso della lunghezza, fissalo con qualche punto di pinzatrice, poi avvolgi il disco ottenuto con un foglio di alluminio. Se preferisci, puoi invece servire la tartare di salmone e mango anche come finger food dentro coppette o bicchierini di vetro.

Ricetta della tartare di salmone e mango

Per 4 persone

700 g di filetti di salmone freschissimo

2 manghi maturi dolci e profumati

1 mazzetto di basilico

1 ciuffo di finocchietto o aneto

1 scalogno piccolo

50 g di pistacchi sgusciati e spellati

succo di limone

olio extravergine di oliva

sale e pepe bianco

 

Preparazione 20 min, riposo 1 h

Priva i filetti di salmone della pelle, passando fra polpa e pelle un coltello affilato e tenendo i filetti stesi su un piano di lavoro, con la parte della pelle verso il basso. Elimina le eventuali spine rimaste con una pinzetta, poi lavali e asciugali con carta assorbente da cucina. Taglia i filetti di salmone prima a listerelle, poi tritale a coltello e trasferiscile in una ciotola. Sminuzza  finemente lo scalogno, le foglie di basilico e qualche ciuffetto di finocchietto, poi unisci tutto nella ciotola.

Versa in un barattolo con il tappo a vite 4 cucchiai d’olio, 3 cucchiai di succo di limone, sale e pepe. Chiudi e scuoti con energia fino a ottenere una salsina ben emulsionata. Condisci la tartare di salmone con la citronnette, mescola, copri con un foglio di pellicola e mettila a marinare in frigorifero per almeno 1 ora.

Dividi il mango a metà nel senso della lunghezza, elimina il nocciolo, sbuccia la polpa e tagliala a dadini. Aggiungili nella ciotola del salmone con i pistacchi tritati e mescola bene.

Per servire, disponi in un piatto un tagliapasta rotondo di circa 10 cm di diametro, inumidito con acqua fredda, riempilo con 1/4 di tartare di salmone e mango, sgocciolata dalla marinata, livella premendo leggermente con il dorso di un cucchiaio e sfila con delicatezza il tagliapasta; quindi ripeti per altre 3 volte. Decora con ciuffetti di finocchietto e servi subito.

 

Ti potrebbe interessare anche: Tartare terra-mare con maionese al whiskey

Ti potrebbe interessare anche: Tartare di tonno con panzanella ai pistacchi

Ti potrebbe interessare anche: Mowi: il nuovo salmone norvegese