Victoire e i salumi di Marco D’Oggiono

Ristorante-Victoire-parliamo-di-cucina

Cosa può nascere dall’incontro gastronomico fra Victoire, una vulcanica giovane chef africana, e Marco d’Oggiono, un produttore di salumi della tradizione lombarda? Certamente un bel mix di idee innovative e una cucina fusion dai sapori sorprendenti.

 

Victoire, origini congolesi e cultura francese, è una maga nell’uso delle spezie, in particolare quelle meno conosciute, che offrono una nuova esperienza di gusto. Il salumificio Marco d’Oggiono ha invece sede vicino a Lecco, in Brianza, e produce salumi artigianali secondo la secolare tradizione locale. Per lunedì 29 settembre è prevista una cena gourmand presso il ristorante di Victoire per assaggiare i deliziosi risultati di questo connubio.

Per iniziare, un aperitivo-antipasto con una selezione variegata al tagliere dei salumi Marco d’Oggiono, accompagnati da un calice di vino. Poi, un risotto alla mortadella di foie gras Marco d’Oggiono con castagne tostate e saka saka, una specialità africana di foglie di manioca. Segue come secondo il duetto con filetto d’orata in crosta al sesamo bianco e petali di pancetta cotta affumicata “La Collinetta” su gratin di zucca e patate al “burro” di pancetta tesa Marco d’Oggiono.

Una breve interruzione per passare dalle parole ai piatti: il produttore e la chef illustreranno brevemente le peculiarità della materia prima e la sua declinazione nelle diverse preparazioni proposte. Infine, il dessert: tortino caldo di cioccolato al shichimi, un mix di spezie giapponesi leggermente piccanti, accompagnati da gelato al cioccolato.

Lunedì 29 settembre dalle ore 19,30 – menu fisso a 34 euro a persona, bevande escluse.

Per prenotazioni: tel. 02.2615430 – mob. 393 3249290

Ristorante Victoire – Milano, via Accademia 56

Victoire e i salumi di Marco D’Oggiono ultima modidfica: 2014-09-27T15:21:13+00:00 da Edoardo Pistoglia