Chutney-di-mango

Preparazione di origine indiana che, gradualmente modificata, è entrata a far parte della tradizione gastronomica inglese e non solo, il chutney è un condimento agrodolce più o meno speziato e piccante a base di frutta o verdura con aromi, dalla consistenza di una marmellata o una composta di frutta o verdura. Naturalmente si possono trovare numerosi chutney di mango già pronti nei negozi di cibi etnici, ma fatto in casa fresco è un’altra storia…

La più nota salsa anglo-indiana

Usato come salsa per accompagnare e insaporire carni, formaggi, verdure e altro ancora, il chutney al mango è uno dei più noti, ma questa ricetta si può preparare anche con numerosi altri ingredienti e mix di frutta e verdura, come cipolle, pomodori, mele, pesche, pere e così via. Spesso si aggiunge anche uvetta al composto e, per le spezie, si può scegliere a piacere quelle da utilizzare e decidere il grado di piccantezza preferito, secondo il gusto. Il chutney è ottimo anche fresco, consumato subito al momento, come salsa tiepida di accompagnamento per pollo, pesce, tofu

Ricetta del chutney speziato di mango in agrodolce

Per circa 2-3 vasetti da 250 ml

600 g di polpa di mango fresca

160 g di zucchero di canna

1 scalogno piccolo

100 ml di aceto di mele

1 pezzetto di zenzero fresco di circa 2 cm

1 peperoncino rosso piccante fresco

1 bastoncino di cannella

4 bacche di cardamomo

senape in polvere

cumino in polvere

curcuma in polvere

sale

Preparazione 20 min, cottura 40 min + riposo

Sbuccia i mango, taglia la polpa a tocchetti, trasferiscila in una casseruola con il fondo spesso, mescolala con lo zucchero e lascia riposare per 2 ore.

Apri le bacche di cardamomo, ricava i semini e pestali nel mortaio. Incidi il peperoncino nel senso della lunghezza, privalo dei semini e tritalo. Spella lo scalogno e tritalo finemente.

Versa nella casseruola con il mango l’aceto di mele, 1 cucchiaino di senape, 1 di curcuma, 1/2 di cumino, lo zenzero fresco spellato e grattugiato, il cardamomo, la cannella, lo scalogno e un pizzico abbondante di sale. Mescola, copri e porta a ebollizione, poi scopri e cuoci a fuoco molto basso per circa 30-40 minuti, mescolando di tanto in tanto, fino a ottenere un composto denso e non acquoso.

Nel frattempo, prepara i vasetti di vetro: lavali bene, tamponali con un telo, mettili nel forno ben caldo a 100° ma spento, per farli asciugarli bene e lasciali riposare.

Suddividi il chutney bollente nei vasetti sterilizzati caldi, chiudi subito con i coperchi, capovolgi i vasetti e lasciali raffreddare. Il chutney di mango si conserva per 3-4 mesi in luogo buio e fresco.

 

Ti potrebbe interessare anche: Ketchup strepitoso fatto in casa

Ti potrebbe interessare anche: Composta di cipolle rosse di Tropea

E anche: Salsa guacamole originale alla messicana