Gnocchi-di-patate-fatti-in-casa

Facili da preparare, gli gnocchi di patate fatti i casa al momento sono deliziosamente buoni e fragranti. Perfetti con tutti i tipi di sugo, dai ragù ai pesti, alle verdure, si possono anche cucinare in anticipo e farli poi gratinare al momento in forno. Anche nell’impasto si possono usare farine diverse: da quelle di legumi a quelle di carote, alle altre di castagne. 

Trucchi da conoscere

Il buono degli gnocchi di patate fatti in casa è l’impasto, che deve risultare compatto ma morbido. Ma qual è il segreto? Usare patate a pasta bianca e farinosa che assorbono meno farina, passarle allo schiacciapatate ancora calde, per evitare che formino piccoli grumi, e non lavorare troppo l’impasto, che lo farebbe indurire.

Prepara e congela

Se non usi subito tutti gli gnocchi, puoi anche congelare quelli che avanzano e conservarli in freezer. Sistemali su un vassoio foderato con carta da forno leggermente infarinata, senza sovrapporli. Disponi il vassoio nel freezer e, quando saranno congelati (dopo circa 3 ore), staccali dalla carta da forno, suddividili negli appositi sacchetti per surgelati e conservali in freezer per circa 3 mesi.

Ricetta degli gnocchi di patate fatti in casa

Per 4 persone

1 kg di patate per gnocchi farinose
1 uovo
200 g di farina 0
sale

Preparazione 20 min, cottura 45 min + riposo

Lava bene le patate, trasferiscile in una pentola, coprile con abbondante acqua fredda e lessale a fuoco basso per almeno 30 minuti a partire dall’ebollizione.

Sbuccia le patate mentre sono ancora calde e passale subito allo schiacciapatate, direttamente sulla spianatoia. Allargale con una forchetta e lasciale leggermente intiepidire. Unisci al purè ottenuto un pizzico di sale, la farina, tenendone da parte 2 cucchiai scarsi , e l’uovo. Impasta velocemente e lascia riposare il composto per 5 minuti.

Dividi l’impasto in 7-8 parti. Fai rotolare una prima parte sulla spianatoia, in modo da ottenere un lungo filoncino di circa 1,5 cm di spessore e taglialo a tocchetti di circa 2-2,5 cm di lunghezza. Se preferisci, puoi preparare anche gnocchetti più piccoli.

Passa gli gnocchi sui rebbi di una forchetta o su un rigagnocchi, premendo leggermente, in modo che risultino rigati orizzontalmente e disponili sul vassoio foderato di carta da forno, senza sovrapporli. Procedi allo stesso modo con il resto dell’impasto. Coprili, ma non attendere troppo prima di cuocere gli gnocchi, perché tendono ad attaccarsi.

Per cuocere gli gnocchi, tuffali in una pentola con abbondante acqua bollente salata, mescola con delicatezza e attendi che vengano a galla. Man mano che li sgoccioli con il mestolo forato, trasferiscili in una ciotola o nei piatti dove avrai sistemato un po’ di sugo e irrorali con altro sugo. Amalgama con attenzione, spolverizza con formaggio grattugiato e servi.

Ti potrebbe interessare anche: Gnocchi alla romana

Ti potrebbe interessare anche: Ragù alla bolognese tradizionale

E anche: Pesto di erbe aromatiche miste con limone e pinoli

Foto Freepik