Hummus

Ricco e goloso, l’hummus è una crema di legumi tipica della cucina del sud del Mediterraneo e del Medioriente, dove molti paesi se ne attribuiscono la paternità

Preparato con ingredienti poveri come i ceci (ma si trovano anche varianti con fave, fagioli o lenticchie), l’hummus deve il suo gustoso sapore alla pasta di sesamo, un condimento molto usato nella cucina mediorientale, e viene servito con il mezzeh, una sorta di grande antipasto che comprende una notevole varietà di salse, creme e verdure e si gusta con il classico pane arabo. Tenete sempre in casa gli ingredienti per offrire un happy hour improvvisato agli amici: la ricetta è facilissima e si prepara in pochi istanti. Se però avete la possibilità di farlo riposare per un paio d’ore in frigorifero, l’hummus sarà ancora più gustoso.

Per 4 persone

1 barattolo di ceci già lessati (circa 240 g di peso sgocciolato)

3 cucchiai di pasta di sesamo (tahina)

1 limone

1/2 spicchio d’aglio (o 1 intero, a piacere)

olio extravergine di oliva

sale e pepe o peperoncino

1 ciuffo di prezzemolo o 1 pizzico di paprika

Scolate i ceci, conservando l’acqua di cottura nel barattolo. Trasferiteli nel recipiente del mixer o del frullatore a immersione, aggiungete il succo del limone spremuto, metà del liquido messo da parte, lo spicchio d’aglio spellato e tagliato a pezzetti, 3 cucchiai d’olio, sale e pepe (o peperoncino).

Frullate fino a ottenere un composto morbido e omogeneo, abbastanza fluido. Se fosse troppo denso, aggiungete ancora un po’ d’acqua.

Versate il composto in una ciotola, incorporate i 3 cucchiai di tahina, uno per volta mescolando bene, finché la crema si sarà leggermente addensata. Infine,  regolate di sale e e pepe (o peperoncino).

Coprite la ciotola con una pellicola, mettetela in frigorifero e lasciatela riposare per almeno 2-3 ore, se possibile. Servite l’hummus spolverizzato con un velo di paprika o di prezzemolo tritato, accompagnato con pane arabo caldo a fettine.

(immagine:wykop.pl)