Le madeleines al miele e fiori d’arancio sono dolcetti tipici della cucina francese a forma di conchiglia, da gustare alla mattina a colazione o a merenda con tè e caffè. La ricetta è notissima anche per le sue suggestioni letterarie: le madeleines sono state citate dallo scrittore Marcel Proust in una famosa pagina (circa la 50esima, secondo le edizioni) del suo capolavoro “Alla ricerca del tempo perduto”, nel primo libro “Dalla parte di Swann”. Da allora la parola ha preso anche il significato di ricordo nostalgico del bel tempo andato. 

Delizie letterarie

Questi dolcetti molto semplici hanno probabilmente un’antica origine popolare, ma la leggenda dice che siano stati inventati dalla servetta Madeleine, al servizio del re di Polonia Stanislao Leszcynski, suocero di Luigi XV, in esilio in Francia a Commercy. Un giorno il lunatico pasticciere di corte avrebbe abbandonato le cucine e Madeleine l’avrebbe sostituito per non lasciare il re senza dessert, creando queste leggerissime e fragranti brioscine.

Anche salate

Soffici e profumate, le madeleines hanno moltissime varianti, mille aromatizzazioni e sapori: miele di ogni genere dagli agrumi all’acacia, al castagno e così via. Esistono anche madeleines in versione mini e salata, perfette per l’aperitivo. Ricorda che questi dolci sono buoni freschissimi, meglio ancora tiepidi e appena sfornati, quindi consumali entro un paio di giorni al massimo.

Ricetta delle madeleines al miele e fiori d’arancio

Per circa 30 dolcetti

180 g di farina 00

150 g di burro 

140 g di zucchero

40 g di miele di fiori d’arancio o agrumi (circa 2 cucchiai colmi)

4 uova

8 g di lievito vanigliato in polvere (1/2 bustina)

2 cucchiai di acqua di fiori d’arancio naturale

1 limone non trattato

sale

 

Preparazione 20 min, cottura 12 min + riposo

Monta in una ciotola le uova con lo zucchero, il miele, la scorza grattugiata del limone e un pizzico di sale con la frusta elettrica, fino a ottenere un composto spumoso. Incorpora gradualmente la farina setacciata con il lievito, continuando montare, ed evitando di formare grumi.

Intanto, fai fondere 150 g di burro a bagnomaria e amalgamalo al composto, versandolo a filo e continuando a montare. Copri con una pellicola e metti il composto a riposare in frigorifero per almeno 1 ora.

Versa il composto negli incavi degli appositi stampi da madeleines, spennellati con un velo di burro, senza riempirli troppo. Cuoci i dolci in forno già caldo a 180° per circa 10-12 minuti, sforna e servi le madeleines al miele e fiori d’arancio tiepide, spolverizzate con zucchero a velo. 

 

Ti potrebbe interessare anche:

Madeleines francesi al miele di lavanda

Cake al limone e pistacchi

Torta di mais all’arancia

Foto Freepik