La maionese giapponese Kwepie ha molti estimatori anche in Occidente. Il suo nome in realtà è un marchio industriale, però il suo sapore e i suoi ingredienti ben rappresentano questo perfetto mix di tecnica occidentale e sapori orientali che la rende un prodotto unico e delizioso. Perfetta con il sushi e con le ricette giapponesi tradizionali, ma anche con pollo lessato, uova sode, verdure a piacere.

Classico occidentale in versione nipponica

Naturalmente questa non è la ricetta originale perché la formula è segreta, ma l’uso degli ingredienti tipici giapponesi la rende molto simile a quella classica. Per prima cosa una credenza da sfatare: la Kwepie è una maionese industriale e quindi non è fatta di soli tuorli ma di uova intere, che permettono un facile montaggio e una solida resistenza dell’emulsione senza pericolo di impazzimenti. Poi, c’è il suo sapore inconfondibile, dovuto alla salsa di soia con la piccola percentuale di zucchero che serve per controbilanciarne il gusto salato. Ma è soprattutto la polvere di brodo dashi, con il sapore umami iodato delle alghe e del katzuobushi (fiocchi di tonnetto essiccato) che rende inconfondibile il gusto della salsa Kwepie. Dal momento che questi ingredienti sono piuttosto salati, la prima volta che fai la salsa non aggiungere sale e regolala alla fine, secondo il gusto che ti piace.

Ricetta delle maionese giapponese tipo Kwepie 

per circa 300 ml di salsa  

1 uovo freschissimo

250 ml di olio di semi di mais o girasole o vinacciolo 

1/2 cucchiaino di granulare per brodo dashi  

1 cucchiaio di aceto di riso o di mele

1 cucchiaio di salsa di soia giapponese

1 cucchiaio di mirin o vermouth 

1 cucchiaino di zucchero di canna 

sale marino integrale, solo se serve

Preparazione 5 minuti, riposo 3 h

Versa l’olio nel recipiente graduato del frullatore a immersione, poi aggiungi l’uovo, l’aceto, il mirin, la salsa di soia, la polvere per brodo dashi sciolta in 1 cucchiaio di acqua calda e lo zucchero. 

Immergi il frullatore, aziona il motore e inizia a montare, tenendo fermo il mixer sul fondo per alcuni istanti, finché la maionese sarà montata, poi muovilo lentamente su e giù per incorporare bene tutto l’olio. Regola di sale, secondo il gusto. La maionese è pronta. 

Metti la maionese in frigorifero per almeno 3 ore, meglio ancora se la gusti dopo almeno 6 ore. In questo modo prenderà più sapore e consistenza. Conservata in frigorifero dura parecchio, ma è meglio usarla entro 2-3 giorni, perché poi perde in qualità organolettiche.   

Ti potrebbe interessare anche: La maionese che non impazzisce mai

Ti potrebbe interessare anche: Maionese vegana

Ti potrebbe interessare anche: Maionese facilissima con il frullatore a immersione

Ti potrebbe interessare anche: La cucina tradizionale giapponese

Foto Freepik