Pappardelle-con-sugo-di-anatra-e-funghi-ricetta-parliamo-di-cucina

Ricetta tipica della tradizione gastronomica veneta, le pappardelle con sugo di anatra e funghi, son un piatto unico gustoso e saporito, tipico della cucina dell’autunno. Dal momento che sono anche molto sostanziose, puoi servirle come piatto unico, seguito da un’insalata di funghi e da un dessert a cucchiaio come la crème brulée alla vaniglia e cardamomo

Primo di tradizione veneta

Tante sono le varianti per questa ricetta: a volte si aggiunge al sugo polpa di pomodoro, ma cambia anche il formato, che spesso propone i tipici bigoli veneti, una pasta fresca passata al torchio. A piacere, puoi spolverizzare le pappardelle con sugo di anatra e funghi anche con un velo di grana trentino grattugiato.

Ricetta delle pappardelle con sugo di anatra e funghi

Per 4 persone

400 g di pappardelle fresche all’uovo

1 petto di anatra di circa 400 g

2 scalogni

2 dl di vino rosso

30 g di burro

brodo vegetale

1 arancia non trattata

1 stecca di cannella

noce moscata

300 g di funghi porcini

1 ciuffo di prezzemolo

sale e pepe

 

Preparazione 20 min, cottura 35 min

Lava il petto d’anatra e asciugalo. Elimina la pelle, separandola per 2-3 cm dalla polpa con un coltello affilato, poi afferra il lembo di pelle con carta da cucina e, tenendo ferma la polpa, strappala con un movimento deciso e mettila da parte. Taglia la polpa a dadini di circa 1 cm di lato. Spella gli scalogni e tritali. Elimina la base terrosa dei funghi, puliscili strofinandoli e tagliali a fettine.

Scalda una padella ampia e rosolaci a fuoco medio la pelle dell’anatra per 5-6 minuti su entrambi i lati, schiacciandola con una forchetta, poi eliminala e abbassa la fiamma. Trasfericsi nella padella 2/3 dello scalogno e fallo appassire nel grasso d’anatra con 1 cucchiaio di acqua per 4-5 minuti, finché sarà morbido.

Alza la fiamma, unisci nella padella il petto tagliato a dadini, rosolalo per 2 minuti, irrora con il vino, riabbassa la fiamma, aggiungi la cannella e 1 pizzico di noce moscata, metti il coperchio e prosegui la cottura per circa 30 minuti, unendo man mano poco brodo quando il fondo si asciuga. Scoperchia, regola di sale e pepe, unisci la scorza grattugiata e prosegui la cottura coperta per altri 15-20 minuti, poi spegni.

Rosola lo scalogno rimasto con il burro un un’altra padella, unisci i funghi e falli saltare a fuoco vivace per 2-3 minuti, regola di sale e pepe. Intanto, cuoci le pappardelle in acqua bollente salata per il tempo indicato sulla confezione. Sgocciolale al dente e trasferiscila nella padella con l’anatra, sotto la quale avrai riacceso il fuoco. Unisci i funghi e fai insaporire mescolando per 1-2 minuti. Servi spolverizzando con il prezzemolo tritato.

 

Ti potrebbe interessare anche: Petto d’anatra all’arancia

Ti potrebbe interessare anche: Tagliatelle cremose agli asparagi con prosciutto croccante

E anche: La pasta fresca all’uovo