Itinerari inediti, riti antichi, massaggi e piatti multiculturali. Tesori d’arte fuori e dentro La Fiermontina Family Collection a Lecce. Dal 28 marzo 2024 a La Fiermontina Luxury Home e La Fiermontina Palazzo Bozzi Corso

Pasqua in Puglia

Ci sono tutti gli ingredienti per scegliere il Salento come destinazione per la Pasqua: folklore e tradizione, ma anche arte, natura, gusto e benessere. Da vivere a Lecce, ospiti de La Fiermontina Family Collection, nelle due dimore a pochi metri l’una dall’altra nel cuore della città barocca. La Fiermontina Luxury Home immersa in un uliveto racchiuso tra mura cinquecentesche con il sorprendente Zéphyr Restaurant e La Fiermontina Palazzo Bozzi Corso, un meraviglioso palazzo settecentesco con elegante terrazzo da cui si ammira la Basilica di Santa Croce. 

Un soggiorno all’insegna del fascino dei luoghi e di una storia degna dei romanzi più avvincenti con la famiglia Fiermonte che dalla Puglia si è aperta al mondo e ha raggiunto Roma, Parigi, New York e il Marocco. Gli ospiti sono accolti dai guest ambassador in un originale tour alla scoperta delle dimore ricche di opere d’arte e storie da film, come quella della pittrice e violinista Antonia Fiermonte e del fratello Enzo, pugile professionista, grande seduttore e attore hollywoodiano. 

Un viaggio per gourmet con un menu per il pranzo pasquale, preparato dallo chef Alessandro Pascali di Zéphyr Restaurant (aperto anche agli esterni al costo di 80 euro), che è una sintesi perfetta di estetica e gusto, con piatti che seguono tre linee guida: prodotti di stagione, materie prime eccellenti lavorate con tecniche moderne e interculturalità con sapori pugliesi, francesi, marocchini e orientali.

Tra le delizie il Carciofo arrostito e farcito con fave e piselli, crema di tuorlo marinato e tartufo estivo; i Ravioli con ricotta di masseria, crema di spinaci, pinoli, uvetta e gamberi rosa cotti e crudi; la Tajine di stinco di agnello disossato e glassato con terrina di melanzane e per dessert la rivisitazione della pastiera e la Colomba ai frutti di bosco, cannella e cioccolato bianco. 

Territorio da scoprire

Prenotare un viaggio in Puglia per la Pasqua significa scoprirne i riti e le tradizioni antichissime, dai canti religiosi ai tesori gastronomici, assaporando anche il primo mare, con borghi ricchi di arte che si trasformano in un grande set con figuranti che rivivono la Passio Christi. Come a Gallipoli il Venerdì Santo, quando si svolge la Processione dei Misteri con i Penitenti vestiti con cappucci che trascinano la croce per otto ore di lento cammino a piedi scalzi e rigoroso silenzio, rotto solo dal suono del tamburello e della tromba. 

È bello visitare il borgo antico con la cattedrale-pinacoteca di Sant’Agata e il Museo Diocesano, le  tante chiese delle confraternite, il frantoio ipogeo i palazzi fortezza, il castello angioino, i bastioni e i vicoli tortuosi affacciati sul mare. O a Maglie con i “confratelli” in abiti da cerimonia che incedono a passo solenne, trasportando le statue dei Misteri, seguiti da fanciulli vestiti d’angeli. 

O nella Grecìa Salentina dove risuonano i canti di passione in griko (una lingua che si rifà al greco antico), come a Melpignano che apre le cappelle settecentesche (di San Rocco, di San Michele Arcangelo, della Madonna di Costantinopoli, dell’Assunzione della Vergine), tra cantori e prodotti tipici, come la “cuddhura” un tarallo a forma di cestino con uova sode, simbolo della rinascita e della pace. 

E il Lunedì di Pasquetta si può assistere al rito della pietra forata  nella cappella di San Vito a Calimera: un rito pagano, propiziatorio della fecondità e della salute, che porta i pellegrini a far visita alla chiesetta per provare a passare attraverso un monolite di età preistorica con un foro al centro. Presso gli antichi greci  rappresentava una sorta di nascita, un momento di esorcismo contro il male e la morte. 

Benessere totale

Poi si ritorna a Lecce per concedersi nel Relaxarium de La Fiermontina Palazzo Bozzi Corso un massaggio energetico all’olio di oliva ed essenza di origano, che  rinvigorisce lo spirito, libera la mente, donando carica energetica. Attraverso scivolamenti, frizioni, digitopressioni e leggere trazioni lungo i canali energetici,  lo stress del vivere quotidiano lascia il posto all’energia del sole e del suo caldo tepore per momenti di autentico benessere. 

E per la notte si può scegliere tra le diciannove camere de La Fiermontina Luxury Home in piazzetta Scipione De Summa dove, varcata la porta a vetri, si entra nel meraviglioso giardino con le sculture degli artisti francesi  Fernand Léger, René Letourneur e Jacques Zwobada, o nelle dieci suite de La Fiermontina Palazzo Bozzi Corso, in via Umberto I 38 perfetto connubio tra classicità, arte e design. 

Pacchetto “Easter Break in Puglia”: il soggiorno di 2 notti con colazione, welcome drink, art tour, pranzo di Pasqua e un massaggio Thai Oil Salentino, parcheggio con servizio di car valet e bici per passeggiare in centro, costa a partire da 500 euro a persona in camera doppia Superior a La Fiermontina Luxury Home e 515 euro a persona in camera doppia Junior Suite a La Fiermontina Palazzo Bozzi Corso. Info: tel. 0832 302481, cell. 377 3518636, lafiermontinacollection.com 

 

Ti potrebbe interessare anche:

Amore e cultura al MAMA Museum di Lecce

San Valentino 2022: fuga d’amore in Salento

Tutta la bontà della Puglia

Foto Ufficio Stampa