Tartufi-di-castagne-al-cioccolato-ricetta-parliamo-di-cucina

Golosamente irresistibili, i tartufi di castagne al cioccolato sono antichi dolcetti di tradizione piemontese che si offrono insieme a biscottini e cioccolatini per accompagnare caffè, liquori e rosoli. Se hai invitati numerosi prepara una dose doppia: spariscono in un istante… 

Raffinati bombon alle castagne

Secondo la ricetta originale d’epoca i tartufi di castagne al cioccolato, finita la stagione delle castagne fresche, si preparavano con quelle secche: se vuoi provarla, mettine a bagno 200 g per almeno 24 ore, poi sciacquale, elimina eventuali pellicine rimaste e  prosegui come indicato nella ricetta, cuocendole eventualmente un po’ più a lungo, finché diventeranno morbide.

Ingredienti furbi per far prima

Oggi però è molto più semplice preparare questi dolcetti con le castagne già cotte sottovuoto oppure quelle surgelate, che si trovano entrambe al supermercato. Se ami il gusto del liquore (e non li offri ai bambini), abbonda pure con il rum o, se preferisci, puoi anche usare brandy o Cognac. I tartufi di castagne riescono ottimi anche con un cucchiaio di cacao amaro nell’impasto. Per servire, disponi i tartufi di castagne al cioccolato dentro pirottini di carta.

Ricetta dei tartufi di castagne al cioccolato

Per 20-25 pezzi

250 g di castagne già cotte sottovuoto o surgelate

60 g di zucchero

40 g di burro

250 ml di latte

rum scuro

1/2 baccello di vaniglia

cacao amaro

sale

Preparazione 1 h, cottura 15 min + riposo

Incidi il baccello di vaniglia nel senso della lunghezza, mettilo in una casseruola e unisci il latte, le castagne, un pizzico di sale e porta a ebollizione; abbassa il fuoco e prosegui la cottura a fiamma bassa per circa 15 minuti, mescolando di tanto in tanto, finché le castagne saranno ben morbide e il fondo si sarà asciugato. Elimina la vaniglia, unisci lo zucchero e il burro a pezzetti, mescola e lascia raffreddare.

Trasferisci il composto nel recipiente del mixer, aggiungi 3-4 cucchiai di rum e frulla fino a ottenere un composto denso e omogeneo.

Con un cucchiaino, prendi un po’ di composto di castagne, forma una pallina irregolare di 2,5-3 cm di diametro. Passala nel cacao amaro, poi prosegui allo stesso modo fino a esaurire il composto.

Disponi i tartufi di castagne al cioccolato dentro scatole di latta o contenitori ermetici foderati con carta da forno e lasciali riposare in frigorifero per almeno 6 ore prima di servirli. Conserva i tartufi di castagne al cioccolato in frigorifero, dureranno per una decina di giorni.

Ti potrebbe interessare anche: Castagnaccio al cioccolato

Ti potrebbe interessare anche: Semifreddo di castagne alla vaniglia

Ti potrebbe interessare anche: Budino al cioccolato fondente fatto in casa