Le bevande alcoliche

bevande-alcoliche-parliamo-di-cucina

Le bevande alcoliche scatenano la passione per il cibo ma regalano le meno apprezzate maniglie dell’amore. Vino, birra e cocktails aumentano l’appetito e la piacevolezza del cibo, fanno preferire gli alimenti ricchi di grassi e carboidrati.

 

Le bevande alcoliche hanno un elevato contenuto calorico dovuto allo zucchero che contengono. Uno studio condotto in Inghilterra ha confermato che le calorie apportate dalle bevande alcoliche rappresentano dal 19 al 27% del consumo calorico giornaliero raccomandato e contribuiscono significativamente all’incremento del tasso di obesità.

Più interessante però è l’effetto che anche poche gocce di alcol hanno sul nostro appetito. Nonostante quell’unico bicchiere di vino rientri nella matematica delle calorie giornaliere raccomandate, spesso a esso segue un vero e proprio banchetto traboccante di cibo. Ma perché si è più pronti ad abbuffarsi se il pasto è accompagnato da un buon Chianti?

Si dice che l’alcol abbassi le inibizioni e questo può favorire una persona introversa a lasciarsi andare o ad aprirsi con l’altro sesso, ma recenti studi dimostrano che ad aprirsi è anche lo stomaco. Benché studiosi ed esperti ancora non abbiano individuato l’esatto meccanismo di azione, è ormai consolidato che la sazietà viene avvertita meno quando si bevono alcolici.

L’appetito vien mangiando ma, a quanto pare, anche bevendo! E l’alcol potrebbe incrementare non solo la sensazione di fame ma anche la soddisfazione sensoriale apportata dal cibo. Ma ancora più stupefacente è l’effetto che bevande alcoliche diverse hanno sull’appetito. Pare che i drink alcolici alla frutta siano i maggiori colpevoli delle abbuffate, mentre birra e vino si collocano più in basso nella classifica degli alcolici attentatori alla linea.

Le bevande alcoliche non modificano il sapore del cibo né tolgono i freni inibitori imposti dalla temuta prova bikini. L’aumento di calorie a seguito del consumo di alcol è dovuto più che altro alla scelta dei cibi consumati, più salati e grassi. Se si pensa ai cibi venduti nei furgoncini a lato delle discoteche, allo street food e a ciò che si desidera mangiare quando ci si sente piacevolmente ebbri, difficilmente questi includono insalata e verdure al vapore. Sono invece salsicce, hot dogs, pizza, ciambelle e patatine fritte, i cibi elencati come più appetitosi dopo una bevuta.

L’aperitivo attenta di più al girovita che il goccetto della staffa, perché ci spinge a mangiare di più a cena, ma la moderazione è la chiave del benessere e ulteriori ricerche confermano che un’assunzione moderata di alcolici può proteggere dal sovrappeso mentre un consumo intenso, benché occasionale, incrementa il rischio delle abbuffate.

Le bevande alcoliche ultima modidfica: 2014-07-18T14:03:46+00:00 da Valeria Senigaglia