Coniglio alla cacciatora

Coniglio-alla-cacciatora-ricetta-parliamo-di-cucina

Il coniglio alla cacciatora è un piatto tradizionale della cucina italiana, semplice e molto gustoso, che si trova nei ricettari di quasi tutte le regioni.

 

Questo termine definiva una volta diversi tipi di carni in umido cotte con verdure e rivela l’origine rustica e contadina di questa ricetta. Leggera, particolarmente delicata e digeribile, la carne di coniglio è perfetta anche per i regimi dietetici, perché ha un basso contenuto di colesterolo e di grassi. Servite il coniglio alla cacciatora con patate lessate o insalata verde.

 

Per 4 persone

1 coniglio di circa 1,2 kg tagliato a pezzi

2 spicchi d’aglio + 2 cipolle + 3 carote + 3 coste di sedano

1 rametto di rosmarino + 1 foglia di alloro + 2 rametti di timo

1/2 limone + brodo vegetale + zucchero

400 g di pomodori pelati + 400 g di funghi champignon o porcini

vino bianco secco

olio extravergine di oliva

sale e pepe

 

1. Sciacquate i pezzi di coniglio in acqua fredda o in acqua e aceto. Asciugatelo e mettetelo in una ciotola. Irroratelo con il succo di 1/2 limone, unite 1 spicchio d’aglio spellato e tagliato a fettine, gli aghetti del rosmarino e le foglioline di timo tritati insieme, sale e pepe. Coprite con una pellicola e mettete a marinare in frigorifero per 3-4 ore o meglio per tutta una notte.

2. Sgocciolate il coniglio dalla marinata, asciugatelo con carta assorbente da cucina e rosolatelo in una casseruola con 3 cucchiai di olio per 3-4 minuti, poi sgocciolatelo con un mestolo forato. Aggiungete nella pentola le carote, le cipolle e il sedano puliti, lavati e tagliati a dadini piccoli e fateli stufare per 2-3 minuti a fiamma bassa. Salate leggermente e rimettete il coniglio nella casseruola. Sfumate con 1,5 dl di vino e lasciatelo evaporare. Aggiungete i pomodori pelati tritati o schiacciati con la forchetta, 1 pizzico di zucchero e la foglia di alloro. Proseguite la cottura del coniglio alla cacciatora a fuoco basso con il coperchio per 1 ora, bagnando di tanto in tanto con poco brodo bollente, se serve.

3. Nel frattempo, eliminate l’estremità terrosa dei funghi, lavateli, asciugateli, tagliateli a fettine e rosolateli in una padella antiaderente a fuoco vivo con 1 cucchiaio di olio e lo spicchio d’aglio rimasto spellato e tritato per 1-2 minuti. Irrorateli con 2-3 cucchiai di vino e lasciate evaporare, sempre a fiamma vivace. Uniteli nella casseruola, regolate di sale e pepe, proseguite la cottura ancor per 5-6 minuti e servite il coniglio alla cacciatora.

 

 

(immagine:recettes-minceur.maigrir2000.com)

Coniglio alla cacciatora ultima modidfica: 2014-06-03T11:27:18+00:00 da Marilena Bergamaschi