Risotto-primavera-ricetta-parliamo-di-cucina

Saporito e leggero, il risotto primavera è una ricetta classica e sempre molto apprezzata. Si prepara con le primizie dell’orto, le piccole verdure che maturano per prime e racchiude in sé tutta la freschezza della nuova stagione. Per prepararlo scegli verdurine novelle e freschissime, secondo quello che riesci a trovare al mercato.

Leggero e rinfrescante

Il risotto è una preparazione facile ma richiede esperienza e capacità di governare la situazione. Ecco un trucco interessante per ottenere il massimo dal riso, qualunque ia la sua qualità: subito dopo la tostatura e l’eventuale sfumatura con vino o birra (mai di frigorifero e sempre scaldati, perché altrimenti rovinerebbero la cottura del riso), l’aggiunta di una quantità di brodo più abbondante e la cottura a fiamma molto viva mescolando, fanno sì che il chicco rilasci molto più amido, in questo modo si può meglio formare il fondo cremoso che caratterizza il vero risotto all’italiana. Se ti piace – ma è altamente consigliato – puoi aggiungere alla fine anche un trito di erbe aromatiche miste come prezzemolo, basilico, menta, cerfoglio o erba cipollina.

Ricetta del risotto primavera con verdurine novelle

Per 4 persone

320 g di riso Carnaroli o Vialone nano

12 asparagi

100 g di fagiolini piccoli

100 g di pisellini sgranati

2 zucchinette novelle

3 carotine novelle

2 cipollotti

1 spicchio d’aglio

1 mazzetto di erbe aromatiche miste (facoltativo)

brodo vegetale

60 g di parmigiano reggiano grattugiato

olio extravergine di oliva

60 g di burro

sale e pepe

Preparazione 20 min, cottura 30 min

Separa le punte degli asparagi dai gambi. Elimina la parte legnosa dei gambi e taglia la parte tenera a rondelle sottili. Spunta zucchine e carotine e fagiolini e riducili a dadini piccoli.

Rosola lo spicchio d’aglio in una padella con un filo d’olio e 10 g di burro, unisci le verdure preparate e i piselli e cuoci a fiamma media per 3-4 minuti. Elimina l’aglio, regola di sale e pepe e spegni.

Fai appassire a fuoco basso nella padella a bordo alto i cipollotti tritati con 30 g di burro per 2-3 minuti. Aggiungi il riso e tostalo per 1-2 minuti a fiamma media, mescolando. Versa 2-3 mestoli di brodo bollente, alza la fiamma al massimo e fallo assorbire, mescolando.

Abbassa la fiamma e prosegui la cottura, aggiungendo un mestolo di brodo e mescolando ogni volta che il precedente sarà evaporato. Cuocete per circa 12-13 minuti, quindi unisci le verdurine rosolate, mescola con delicatezza e prosegui la cottura ancora per almeno 3-4 minuti, aggiungendo sempre poco brodo caldo per volta.

Quando il riso sarà al dente e il fondo cremoso all’onda, regola di sale, spegni e incorpora il burro rimasto (20 g) freddo a fiocchetti, il grana padano e le erbe aromatiche tritate, se le usi. Mescola, copri e lascia riposare per 1-2 minuti. Servi il risotto primavera spolverizzando con pepe e, a piacere, altro formaggio grattugiato.

Ti potrebbe interessare anche: Risotto alla barbabietola rossa con il gorgonzola

Ti potrebbe interessare anche: Risotto alla marinara con cozze, seppie e pomodorini

Ti potrebbe interessare anche: Risotto allo Champagne profumato al timo