Sformatini di melanzane alla parmigiana

melanzane-alla-parmigiana

Gli sformatini di melanzane alla parmigiana sono una ricetta tipica delle regioni del Sud e il suo nome sembra derivi dall’utilizzo del formaggio parmigiano reggiano.

 

La preparazione delle melanzane alla parmigiana è facile richiede un po’ di pazienza e di tempo, ma il risultato è strepitoso e tutti si leccheranno i baffi. La ricetta tradizionale viene di solito preparata con melanzane ma a volte anche con zucchine. Tante le versioni: c’è chi aggiunge fette di prosciutto cotto, uova sode a fettine, salsiccia e così via, secondi le usanze locali. Potete servire gli sformatini di melanzane alla parmigiana caldi, con il formaggio ancora filante, oppure tiepidi, dopo un breve riposo che li rende più compatto e ancora più saporiti. Le melanzane alla parmigiana risultano più buone se preparate il giorno prima, fatte riposare e servite fredde o riscaldate.

 

Per 4 persone:
1 kg di melanzane lunghe
farina
350 g di mozzarella
800 g di polpa di pomodori freschi o di pomodori pelati tritati
1 cipolla piccola
1 ciuffo di basilico
zucchero
parmigiano reggiano grattugiato
olio di semi di arachidi
olio extravergine di oliva
sale e pepe

 

1. Lavate le melanzane ed eliminate il picciolo. Tagliatele a fettine di circa 1/2 cm di spessore, nel senso della lunghezza, infarinatele e scuotetele per eliminare la farina in eccesso. Scaldate abbondante olio di semi in una padella a bordi alti, immergete le fettine nell’olio bollente e friggetele, poche per volta, per 1-2 minuti, da entrambi i lati. Sgocciolatele con un mestolo forato su carta assorbente per fritti, senza sovrapporle e tamponatele con altra carta assorbente. Tagliate la mozzarella a fettine e lasciatela sgocciolare per 15 minuti su carta assorbente da cucina.

2. Tuffate intanto i pomodori in una pentola con abbondante acqua bollente per alcuni istanti. Sgocciolateli, passateli sotto acqua fredda corrente, lasciateli intiepidire e spellateli. Divideteli a metà ed eliminate i semi poi riduceteli a dadini. Spellate la cipolla, lavatela e tritatela finemente. Fatela appassire a fiamma bassa in una casseruola con 2-3 cucchiai di olio extravergine finché sarà trasparente, unite la polpa dei pomodori o i pelati, 1 cucchiaino di zucchero e 1 pizzico di sale. Mettete il coperchio e proseguite la cottura per circa 20 minuti, mescolando di tanto in tanto. Regolate di sale e pepe, spegnete e insaporite con le foglie di basilico spezzettato.

3. Foderate con le melanzane il fondo e le pareti di 4 stampini unti d’olio, facendo in modo che le fette fuoriescano di alcuni cm. Distribuite in ciascuno qualche cucchiaio di sugo di pomodoro, aggiungete alcune fettine di mozzarella e spolverizzate con 2 cucchiai di parmigiano reggiano. Proseguite alternando le fette di melanzane rimaste, la mozzarella e il parmigiano reggiano, fino a terminare gli ingredienti, tenendo da parte 5-6 cucchiai di sugo. Ripiegate verso il centro le fette di melanzane alla parmigiana e chiudete gli sformati. Cuoceteli in forno già caldo a 180°C per 20-25 minuti, poi lasciateli intiepidire e servite decorandoli con il sugo rimasto. Gli sformatini si melanzane alla parmigiana sono migliori se preparati il giorno precedente e poi riscaldati.

 

 

(Immagine:vivereconpassioneegusto.com)

Sformatini di melanzane alla parmigiana ultima modidfica: 2014-06-17T15:24:35+00:00 da Marilena Bergamaschi