Spaghetti-alle-vongole

Che buoni gli spaghetti alle vongole! Una ricetta classica, facilissima e che piace a tutti. Semplice da fare, soprattutto se ci si prende un po’ la mano, è un modo molto piacevole per concedersi un piatto goloso di pesce, ottimo a casa come in trattoria, con una spesa molto contenuta. 

Cucina italiana irresistibile

Esistono molte varietà di vongole di colori e dimensioni diverse: quelle veraci sono più grandi e più pregiate, ma le piccoline, chiamate anche lupini, sono particolarmente saporite. Se preferisci un sapore più intenso per gli spaghetti alle vongole, puoi usare l’aglio tritato e sostituire il pepe con il peperoncino. Gustose anche le varianti degli spaghetti alle vongole: puoi aggiungete 2 zucchine grattugiate quando fai insaporire la pasta nella padella e completare con petali di fiori di zucchina. Oppure incorporare una dadolata di pomodoro fresco o ancora, profumare con scorza di limone non trattato grattugiata, bottarga, finocchietto. Anche altri i formati di pasta sono i benvenuti: linguine e trenette, mezze maniche o calamarata, e così via…

Ricetta degli spaghetti alle vongole

Per 4 persone

320 g di spaghetti o linguine

1 kg di vongole piccole (lupini)

2 spicchi d’aglio

150 ml di vino bianco secco

1 ciuffo di prezzemolo

olio extravergine di oliva

sale e pepe

Preparazione 10 min, cottura 12 min + riposo

Sciacqua le vongole, trasferiscile in una ciotola molto grande e coprile con abbondante acqua fredda. Aggiungi 2 cucchiai di sale grosso, mescola e lasciale riposare per almeno 3-4 ore, cambiando l’acqua 3-4 volte, in modo che lascino fuoriuscire la sabbia contenuta.

Rosola in una casseruola gli spicchi d’aglio schiacciati e spellati con 2 cucchiai d’olio finché saranno dorati, unisci 4-5 gambi di prezzemolo, un’abbondante macinata di pepe e le vongole, scolate e sciacquate.

Sfuma con il vino bianco, metti il coperchio, alza la fiamma a fuoco vivo e cuoci le vongole per 4-5 minuti, finché si apriranno. Sgocciolale con il mestolo forato ed elimina quelle rimaste chiuse. Scarta metà delle valve, tenendo da parte i molluschi, poi filtra il liquido di cottura attraverso un colino foderato con un telo e trasferiscilo in una padella ampia.

Nel frattempo, cuoci molto al dente gli spaghetti in acqua poco salata. Scolali e, tenendoli molto umidi, versali nella padella con il liquido delle vongole, sotto cui avrai riacceso il fuoco.

Falli insaporire a fiamma media mescolando spesso, finché il fondo si sarà asciugato e gli spaghetti avranno terminato la cottura. Aggiungi le vongole sgusciate e quelle con le valve, spolverizza con abbondante prezzemolo tritato e mescola bene, poi servi gli spaghetti alle vongole.

Ti potrebbe interessare anche: Spaghetti allo scoglio

Ti potrebbe interessare anche: Spaghetti con polpo e pesto di pomodori secchi

Ti potrebbe piacere anche: Spaghetti all’amatriciana con il guanciale