torta-mele-limoncello

Sembra che la torta più amata al mondo sia proprio quella di mele. Non per nulla è il dolce della nonna per antonomasia, che profuma d’infanzia e di teneri ricordi. Facile e veloce da preparare, è perfetta in ogni occasione, dalla colazione alla merenda e sparisce in un battibaleno. 

Preparazione classica con un twist

Questa torta di mele al limoncello ha poi un particolare aroma di freschezza, dato proprio dal leggero liquore casalingo tipico della Costiera Amalfitana, che aggiunge una nota inconsueta e un po’ più sofisticata. Se preferisci però, e se ci sono bambini, puoi usare semplice succo di limone.

Impasto base per mille varianti

Naturalmente l’impasto di questa torta si presta anche a numerose varianti: in altre stagioni, si può preparare benissimo anche con le pere, le pesche o le prugne, secondo la frutta disponibile e i gusti, oppure con altri liquori come il brandy o il Calvados, raffinato distillato francese ottenuto proprio dal vino di mele, il sidro. Inoltre, puoi aggiungere sulla superficie granella di frutta secca a piacere. Servi la torta di mele al limoncello con crema inglese o pasticcera, panna montata, gelato alla vaniglia o allo yogurt, composta di lamponi o marmellata di agrumi.

Ricetta della torta di mele al limoncello

Per 8 persone

3-4 mele Golden o renette (800 g)

200 g di farina 00

80 g di amido di mais

180 g di zucchero
 
1 bustina di lievito vanigliato

100 g di burro ammorbidito a temperatura ambiente

100 ml di latte 

3 uova

1 limone non trattato
 
3 cucchiai di limoncello (o di succo di limone)

sale

zucchero a velo

Preparazione 20 min, cottura 50 min

Sbuccia le mele, tagliale a fettine sottili, mettile in una ciotola e irrorale con il liquore o con succo di limone. Monta in una ciotola le uova con lo zucchero, la scorza grattugiata di 1/2 limone e un pizzico di sale, fino a ottenere un composto spumoso. Incorpora il burro fuso, poi versa a pioggia la farina setacciata con l’amido di mais e il lievito, in 2-3 volte, alternandola con il latte e mescolando bene. 

Versa il composto in uno stampo a cerniera da 26 cm di diametro, imburrato e infarinato oppure foderato con un foglio di carta da forno bagnato e strizzato. Quindi, disponi sulla superficie le fettine di mela in senso circolare, affondandole in verticale nell’impasto. 

Cuoci la torta in forno già caldo a 180° per circa 50-60 minuti. Sfornala e lasciala raffreddare completamente, trasferiscila su un piatto da portata e servila spolverizzata con zucchero a velo. Ricorda però che il dolce sarà migliore se lo gusti il giorno successivo. 

Potrebbe interessarti anche: Tarte Tatin di mele (torta rovesciata)

Potrebbe interessarti anche: Strudel di mele

Ma anche: Torta di pesche all’amaretto

Foto Freepik