Vellutata di piselli secchi

Vellutata-di-piselli-secchi-ricetta-parliamo-di-cucina

La vellutata di piselli calda è il perfetto comfort food per i primi freddi.

 

Questa ricetta della vellutata di piselli è particolarmente leggera, perché è fatta con soli legumi e verdure. Potete anche non mettere a bagno i piselli secchi: in questo caso, sciacquateli e cuoceteli in abbondante acqua per circa 40 minuti, poi proseguite come spiegato nella ricetta dal punto 2. Se vi piace, potete aromatizzare la vellutata di piselli con un ciuffo di foglie di menta e un filo di yogurt.

 

Per 4 persone

300 g di piselli secchi spezzati

3 scalogni

20 g di polvere di mandorle

1,5 l di brodo vegetale

1 foglia di alloro

noce moscata

olio extravergine di oliva

sale e pepe

 

1. Mettete a bagno i piselli secchi in acqua fredda per 4 ore, poi sgocciolateli e risciacquateli. Trasferiteli in una casseruola con abbondante acqua e cuoceteli per 10 minuti dall’ebollizione, schiumando più volte finché l’acqua sarà limpida.

2. Nel frattempo, spellate gli scalogni, tritateli e fateli appassire a fiamma bassa in una casseruola con 3 cucchiai d’olio e 1 di acqua per 2 minuti. Aggiungete la polvere di mandorle e la foglia di alloro e fate insaporire per qualche istante. Versate il brodo caldo, sgocciolate i piselli dall’acqua e uniteli subito, mescolate e proseguite la cottura con il coperchio a fiamma bassa per circa 20 minuti, finché i piselli saranno teneri e si disferanno.

3. Eliminate l’alloro e, con il frullatore a immersione, riducete tutto in crema. Se fosse troppo densa, diluite la vellutata di piselli con ancora un po’ di brodo. Regolate di sale, pepe e noce moscata, suddividete la vellutata di piselli nelle ciotole e servite irrorando con un filo di olio e crostini di pane al sesamo.

 

 

(immagine:doyouspeakvegan.blogspot.com)

Vellutata di piselli secchi ultima modidfica: 2013-11-18T13:31:38+00:00 da Marilena Bergamaschi