Nutella B-ready

Nutella-B-ready-parliamo-di-cucina

In occasione del 50° anniversario di Nutella, Ferrero ha creato la nuova Nutella B-ready, una croccante cialda di pane a forma di baguette con un cremoso ripieno di Nutella e chicchi di cialda di pane croccanti.

 

Da sempre specialista degli snack veloci e le merendine, Ferrero ha pensato a una grande innovazione per il mondo della prima colazione con Nutella B-ready, un prodotto già pronto e facile da gustare per iniziare bene la giornata, particolarmente adatto al momento del risveglio. Un test fra i consumatori che lo hanno assaggiato, ha rilevato che la gran parte lo preferisce abbinato a una bevanda calda, preferibilmente inzuppato.

Nutella B-ready è l’unica specialità a marchio Nutella nato proprio per essere consumato durante la colazione e offre una deliziosa esperienza  gustativa, grazie alla squisita combinazione della cialda di pane sottile e croccante, ripiena di Nutella e arricchita con piccoli chicchi croccanti. Una delizia che è un’iniezione di buonumore e di entusiasmo fin dal mattino: Nutella B-ready è il nuovo modo di consumare Nutella a colazione.

Il carattere innovativo del prodotto dipende dal fatto che, oltre ad essere il primo prodotto ripieno di Nutella, è anche l’unico che vanta la presenza di una cialda non zuccherata, preparata con ingredienti selezionati per offrire fragranza e croccantezza. Ferrero ha creato l’innovativa cialda di pane che, con il suo gusto leggermente salato, ha un gusto unico che la differenzia dai classici wafer.

Inoltre, B-ready nasce anche grazie a una tecnologia esclusiva: il guscio di cialda di pane è ermeticamente sigillato, senza l’utilizzo di ingredienti aggiuntivi, tramite un procedimento totalmente innovativo di proprietà del gruppo Ferrero. Nutella B-ready è prodotto in Italia: viene infatti preparato nello stabilimento di Alba, un segnale che il Gruppo sta continuando a investire in Italia, che rimane uno dei suoi mercati più importanti.

Nutella B-ready ultima modidfica: 2014-09-15T15:30:30+00:00 da Edoardo Pistoglia